Maltrattava i familiari | Finisce all'ospedale psichiatrico - Live Sicilia

Maltrattava i familiari | Finisce all’ospedale psichiatrico

La vita per i familiari di un disoccupato di 28 anni era diventata un inferno.

enna
di
0 Commenti Condividi

ENNA – Maltrattava da mesi i familiari picchiandoli e facendoli vivere nel terrore. Un ventottennne ennese, C.P., è stato sottoposto a misura di sicurezza con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali resistenza a pubblici ufficiali, danneggiamento di autovettura della polizia di stato, violazione di domicilio e minacce gravi. Il giovane, un disoccupato, dovrà scontare un periodo in ospedale psichiatrico giudiziario. Le indagini della squadra mobile di Enna, diretta dal vice questore aggiunto Giovanni Cuciti, hanno svelato come da tempo, ormai, l’uomo fosse diventato violento con i familiari conviventi, con i quali aveva avuto ripetute discussioni, spesso degenerate in scontri fisici nei quali le persone a lui care avevano la peggio riportando percosse e lesioni.

I familiari si erano rivolti ad un centro antiviolenza di un’altra provincia. Nel corso di un intervento della polizia, intervenuta per permettere ad un familiare di rientrare a casa, il ventottenne ha anche danneggiato una macchina della polizia. Cosi il pm, Augusto Rio ha richiesto ed ottenuto dal Gip di Enna, Elisabetta Mazza l’applicazione di una misura di sicurezza personale da scontare presso una struttura del Ministero della Giustizia.

 

Ansa


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *