Motoscafi ed evasione fiscale, scatta il sequestro a un'azienda

Motoscafi ed evasione fiscale, scatta il sequestro a un’azienda VIDEO

Indagine della Procura di Patti
MESSINA
di
0 Commenti Condividi

PATTI (MESSINA) – Beni per oltre 520mila euro sono stati sequestrati a Patti dalla Guardia di finanza del comando provinciale di Messina alla titolare di un’azienda operante nel settore delle costruzioni di imbarcazioni sportive e da diporto ritenuta un evasore totale. Secondo l’accusa, l’imprenditrice avrebbe “evaso il fisco, in maniera sistematica e reiterata, con notevole pregiudizio per le casse dello Stato”.

GUARDA IL VIDEO

Nonostante l’indagata non avesse adempiuto all’obbligo di documentazione e contabilizzazione delle cessioni di beni e prestazioni di servizio rese, gli investigatori, grazie all’uso delle banche dati sono riusciti comunque a ricostruire il volume di ricavi conseguiti dall’azienda. L’imprenditrice è stata denunciata dalle Fiamme gialle alla Procura di Patti per i reati tributari di omessa presentazione della dichiarazione dei redditi ed occultamento delle scritture contabili.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.