Nuovo incidente auto-tram| Lo schianto in zona Calatafimi - Live Sicilia

Nuovo incidente auto-tram| Lo schianto in zona Calatafimi

L'incidente tra l'auto e il tram

Sul posto 118 e polizia municipale. Dopo l'intervento dei tecnici la linea è tornata operativa.

PALERMO
di
22 Commenti Condividi

PALERMO – Incidente tra un’auto e il tram della linea 4 a Palermo. La macchina è finita tra una delle vetture e la ringhiera di protezione all’altezza dell’intersezione Vignicella/Portello, nella zona di corso Calatafimi. Lo scontro si è verificato sulla strada di ritorno del tram, che stava procedendo a semaforo verde, verso il capolinea Notarbartolo, quando l’auto ha invaso i binari.

L’impatto si è rivelato molto violento, al punto da far uscire il mezzo pubblico dal binario, ma per fortuna non si sono registrati feriti gravi. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, mentre gli agenti dell’Infortunistica della polizia municipale hanno effettuato i rilievi per ricostruire nel dettaglio la dinamica dello schianto.

La linea 4 è rimasta sospesa per oltre due  ore, in attesa delle operazioni di ripristino. L‘Amat, tramite l’account Twitter @PalermoTram ha precisato che la linea era disalimentata, è stato quindi necessario l’intervento della squadra tecnica per la valutazione dei danni all’infrastruttura e al palo di sostegno.  La linea è tornata operativa alle 18.51, con la prima corsa dalla stazione Notarbartolo. 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

22 Commenti Condividi

Commenti

    Questo tram è uno “schianto”! 🙂

    Il semaforo era rosso!! L’automobilista non lo ha rispettato!

    I semafori non funzionano, in via Leonardo Da Vinci, incrocio via Casalini, non è mai stato attivato.

    La gente è oramai impazzita.

    Tranquillo, che già stanno pensando a fare gli altri!!!!

    I sistemi di sicurezza di questa infrastruttura mettono i brividi… QUESTO MISCHINO CI POTEVA RIMANERE SECCO

    il tram ha la precedenza sempre, se non si rispetta il codice della strada non è colap del tram

    direi che la gente non rispetta il codice della strada

    Ma togliete questi tram avete distrutto le strade di Palermo,creato un servizio passivo che paga la collettività e fatti sorgere disagi di ogni tipo.

    E’ vero che bisogna rispettare le regole… ma spesso i segnali dei semafori non sono corretti… è anche vero che alcuni automobilisti dovrebbero rifare l’esame della patente ovvero stare molto attenti a quando si attraversano i binari del TRAM.
    Sulla sicurezza delle linee dei TRAM a Palermo il giudizio dovrebbe essere affidato alle schiere di ingegneri, tecnici, ispettori che popolano gli enti comunali, provinciali, statali…..magari qualcuno si sveglia….

    il semaforo non dà il rosso, se non all’ultimo minuto lì. Continua a lampeggiare fino a pochi secondi prima dell’arrivo del tram. I conducenti del tram penseranno che l’auto non ha rispettato il semaforo e, o ti suonano e ti insultano, se va bene, o ti prendono in pieno perchè non fanno in tempo a frenare. Risarcite l’automobilista.

    Caro Calogero, può sembrare così, ma lì il semaforo rosso alcune volte, per qualche errore, scatta solo pochissimi secondi prima dell’arrivo del mezzo. Mi è successo di immettermi proprio da lì a semaforo lampeggiante e di ritrovarmi il tram, di cui non mi ero accorto, subito dietro di me. Il tram ha la precedenza, d’accordo, ma il buonsenso diebbe se è in un incrocio. In una immissione non posso voltarmi indeitro per vedere se il tram sta arrivando, è periocoloso anche questo. Dagli specchietti non è possibile vederlo, nè il laterale nè il retrovisoore se ti stai immettendo e pratichi un “taglio” obliquo.

    Già e in altre occasioni, in passato, si è parlato di semafori del tram malfunzionanti o con anomalie. il Comune risarcisca l’automobilista. Quel semaforo lampeggia fino a pochi secondi prima dell’arrivo del tram. Poi scatta il rosso appena il mezzo è 2 metri prima

    Questo tram, a prescindere dall’automilista, è una vera sconcezza! Ha solo deturpato per sempre ed inutilmente il volto di questa bellissima città! E solo per potere spendere i fondi europei!

    L altravolta il tram non ha rispettato il semaforo e mi ha tagliato la strada. Gli ho urlato ma aveva le xcuffiette. Era uno giovane. Dovete installare camere sul mezzo che controllano il loro comportamento

    Quindi vale la regola, precedenza al Tram.

    Perché non si trasferisce altrove dove i Tram ed i mezzi non ci sono? Tipo a.. Piana degli albanesi, poco traffico, tutto apposto.

    Se un semaforo non funziona, vige la regola della precenza a destra.
    Se vi é una sede ferrata, il mezzo ferrato ha la precedenza.
    Se ad un semaforo non funzionante, vi é una sede ferrata, il mezzo ferrato ha la precedenza.

    Non voglio entrare nel merito dell’utilità del tram, non è l’argomento di discussione e, peggio, non è certo la causa del sinistro. In qualunque città del mondo, un incidente del genere è imputabile esclusivamente all’automobilista, giacchè il tram circola su rotaie, e non credo possa uscire “fuori” dalle stesse. Purtroppo, ci si deve abituare a pensare che, alla guida di un’autovettura, con la presenza di rotaie e tram, è necessario mettere maggiore attenzione. Inoltre, è certamente grave (e veritiero) che, sovente, la segnaletica non è impeccabile; è anche vero che le immissioni e/o le uscite in strade che costringono ad impegnare le rotaie, non concedono una visione della strada soddisfacente; è pur vero, però, che l’automobilista non rispetta rigorosamente la segnaletica stradale, in particolare quella semaforica. Mi spiego meglio: quando il semaforo “sta cambiando”, quindi non è più di colore verde, ci si deve arrestare e non bisogna più impegnare l’incrocio; così è stabilito dal codice della strada, ed è un principio non arbitrario, ma che risponde ad una logica: il segnale del “passaggio” dal verde al rosso torna utile soltanto per consentire di sgomberare l’incrocio rapidamente, ai mezzi che hanno già iniziato la manovra; certamente è vietato, categoricamente, a quei mezzi che, vedendo che sta per cambiare il segnale semaforico, anziché fermarsi, accelerano per impegnare l’incrocio, prima che il semaforo diventi completamente rosso. Sbagliato, e non si fa: lo dice il codice della strada. E’ un segnale che indica di arrestarsi a tutti i mezzi non ancora arrivati all’incrocio, e che sollecita quelli che ormai sono in prossimità dell’incrocio, e non hanno il tempo di arrestarsi. Ovviamente, se si mantiene una velocità nei limiti consentiti dal codice della strada, non vi saranno problemi; ma e si arriva in prossimità di incrocio a velocità già sostenuta, difficilmente vi sarà il tempo di rispettare la segnaletica semaforica che apparirà, a questo punto, all’automobilista, troppo breve, nel cambio.

    Se non vi sono più i requisiti per stare alla guida, si “posa” l’autovettura. A prescindere dal cattivo funzionamento della segnaletica semaforica, il codice della strada impone prudenza e rispetto delle regole…non mi pare che a Palermo si osservino le regole….

    Grazie a i profondi valori dei magistrati e delle forze dell’ordine che ogni giorno continuano a lavorare in condizioni sempre più difficili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.