Catania, pistola in auto, consigliere comunale arrestato - Live Sicilia

Pistola in auto, consigliere comunale arrestato ad Adrano

Ora è ai domiciliari. Arrivato il provvedimento di sospensione a firma del prefetto di Catania.
0 Commenti Condividi

ADRANO – Aveva in macchina una pistola con quattro cartucce nel caricatore. Un arresto come tanti altri a prima vista quello avvenuto ad Adrano, ma in realtà non lo è perché questa volta l’auto perquisita è di un consigliere comunale. Giuseppe Rapisarda, consigliere Comunale di Adrano eletto con Fratelli d’Italia e poi passato al gruppo misto, che è anche amministratore unico di una farmacia nella cittadina etnea, è stato arrestato dai carabinieri di Biancavilla per detenzione di arma clandestina e munizioni e ricettazione.

I militari, in esecuzione di un decreto di perquisizione emesso dalla Procura di Catania, hanno eseguito una perquisizione con controlli nella farmacia, nel centro di Adrano, e nella sua auto. Nella vettura, in un borsello sotto il sedile anteriore del passeggero, è stata trovata una pistola Beretta calibro 6.35 con matricola abrasa, munita di caricatore inserito con 4 proiettili. L’arma, sequestrata, nei prossimi giorni sarà inviata al Ris di Messina per essere sottoposta a specifici esami tecnico-balistici, anche per accertarne l’eventuale utilizzo in occasione di precedenti eventi criminosi.

Il consigliere comunale, all’esito dell’udienza di convalida dell’arresto, è stato posto dal Gip agli arresti domiciliari. Un fatto simile è accaduto alcuni anni fa a Palagonia: il consigliere Salvatore Minore fu sospeso e condannato. Grazie a diversi azioni legali ha potuto anche candidarsi nelle scorse amministrative.

In aggiornamento. Il Prefetto di Catania, Maria Carmela Librizzi, sospeso dalla carica il consigliere comunale di Adrano sottoposto agli arresti domiciliari con provvedimento del Gip. Il provvedimento avra’ durata pari agli effetti dell’ordinanza con la quale l’autorità giudiziaria ha disposto la misura cautelare.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *