Oss precari a Villa Sofia-Cervello: contratti prorogati al 31 dicembre - Live Sicilia

Oss precari a Villa Sofia-Cervello: contratti prorogati al 31 dicembre

Revocato lo sciopero dopo l'accordo tra i sindacati e l'assessorato regionale alla Salute
SANITA'
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Revocato lo sciopero a Villa Sofia-Cervello indetto dai sindacati Uil Fpl, Fials e Nursing Up per il prossimo 22 settembre. Oggi le organizzazioni dei lavoratori sono state ricevute dall’assessorato regionale alla Salute e hanno raggiunto un accordo: i contratti a tempo determinato, subordinato e co.co.co in scadenza a settembre saranno rinnovati alle medesime condizioni fino a fine anno. Saranno inoltre indetti bandi di concorso con punteggi riservati per coloro che matureranno il requisito dei 18 mesi di anzianità una volta espletate le procedure di stabilizzazione.

E infine saranno avviati concorsi con punteggi riservati per il servizio reso durante l’emergenza covid, secondo quanto stabilito dalla Legge di Stabilità 2021, che valorizza il servizio prestato durante il periodo pandemico oltre i 60 giorni consecutivi.

I sindacati hanno comunque mantenuto lo stato di agitazione del personale fino alla chiusura definitiva della vertenza. Presenti all’incontro Vincenzo Di Prima per la Uil Fpl regionale e Luciano Gargano per la Uil Fpl aziendale, Sandro Idonea per la Fials regionale e Giuseppe Forte, Alfredo Falzone, Antonino Ruvolo e Giovanni Cucchiara per la Fials Palermo, Gioacchino Zarbo per il Nursing Up Sicilia. Per la Regione erano presenti Mario La Rocca, dirigente generale del dipartimento della Pianificazione strategica e  il direttore dell’azienda ospedaliera Villa Sofia-Cervello, Walter Messina.

Nursid: “Provvedimenti che danno speranza al personale”

“Agli ospedali riuniti Villa Sofia-Cervello si respira una ventata di ottimismo per gli operatori sociosanitari e per gli infermieri. Tra contratti che viaggiano verso il rinnovo e una dotazione organica che ha subito un incremento sembra che ci siano buone speranze per nuove assunzioni e stabilizzazioni”.  Lo afferma in una nota la segreteria territoriale del Nursind Palermo. “L’azienda ospedaliera – prosegue il sindacato per voce del segretario provinciale Aurelio Guerriero, del segretario aziendale Alfredo Guerriero e del vice Fabrizio Bilello – ha aumentato la dotazione organica di una sessantina di posti e in questo modo si creano gli spazi per il potenziamento che avevamo chiesto. È inoltre stata disposta una procedura di reclutamento infermieri che potrebbe garantire una forte boccata d’ossigeno per il personale in grave difficoltà a causa della carenza di organico”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.