Pulivano i bar e rubavano la merce| Punta Raisi, tre arresti in aeroporto - Live Sicilia

Pulivano i bar e rubavano la merce| Punta Raisi, tre arresti in aeroporto

In manette un trentenne e due ventenni. Furti per oltre duemila euro nei locali dello scalo.

PALERMO
di
2 Commenti Condividi

PALERMO – Nel loro mirino sarebbero finiti alimenti e bevande per oltre duemila euro. Sono finiti in manette i dipendenti di una ditta che si occupa dello smaltimento dei rifiuti all’aeroporto di Punta Raisi: si tratta di P.M, 30 anni e di due ventenni, M.D.K e T.G.M. Gli arresti sono scattati durante i controlli effettuati quotidianamente dagli agenti all’interno dello scalo palermitano: tre giovani sono stati riconosciuti come autori di furti  per un ammontare di circa 2.300 euro, ai danni di un’altra società nel settore della ristorazione che si trova al Falcone-Borsellino. 

Come emerso nel corso delle attività investigative, i tre palermitani durante il loro turno di lavoro e con il pretesto dello smaltimento dei rifiuti prodotti dai bar dislocati nelle varie aree, si sarebbero introdotti nei magazzini degli esercizi; mettendo a segni i colpi: caricavano i prodotti su alcuni carrelli roller, poi li nascondevano sotto i sacchi colmi di immondizia, trasportando la refurtiva con un furgone della ditta in un parcheggio dell’aerostazione, dove avveniva poi il trasbordo su un’auto. 

Tutte le fasi del furto sono state documentate dagli agenti attraverso mirati servizi di osservazione ed appostamenti; e proprio durante la fase di trasbordo della merce dai carrelli sono entrati in azione, arrestando i tre giovani palermitani nella flagranza del reato di furto aggravato in concorso. Ulteriori indagini sono in corso per accertare quale fosse la destinazione della merce rubata e se la banda si fosse resa responsabile anche di altri furti in ambito aeroportuale.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Ora andatevi a cercare il lavoro.

    Meraviglioso… neanche nei migliori film d’azione americani… solo@palermo… siamo troppo scarsi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *