Racket, intimidazione| al negozio di ceramiche - Live Sicilia

Racket, intimidazione| al negozio di ceramiche

Intimidazione ad un negozio di ceramiche. Ignoti hanno bloccato le saracinesche spezzando delle chiavi all'interno. Indaga la polizia.

PALERMO, VIA VALERIO ROSSO
di
1 Commenti Condividi

Intimidazione con l’ombra del racket delle estorsioni a Palermo. A finire nel mirino, stavolta, un negozio di ceramiche, “Ceraminica” di via Valerio Rosso, nei pressi di via Serradifalco. Ignoti, nella notte, hanno introdotto due chiavi all’interno delle serrature della saracinesca, lasciandole spezzate. Un chiaro segnale minatorio che non ha permesso ai titolari di aprire l’attività commerciale stamattina.

E’ stato proprio al momento dell’apertura che il proprietario si è accorto del danneggiamento ed ha avvertito la polizia che è arrivata sul posto per la denuncia del fatto. Il titolare ha raccontato di non avere mai ricevuto richieste estorsive e di non essere iscritto ad alcuna associazione antiracket. Indagini in corso. A contribuire, potrebbero esserei video delle telecamere del circuito di videosorveglianza dei negozi vicini.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    La mentalità omertosa versa ancora nei quartieri di Palermo ed è dovuta ad un sottosviluppo culturale.Spero che le forze dell’ordine possano scoprire questi delinquenti con le telecamere dei negozi e con le telecamere vicine in generale della zona

Leave a Reply

Your email address will not be published.