Rapina due ragazze a Mondello| Arrestato un finto carabiniere - Live Sicilia

Rapina due ragazze a Mondello| Arrestato un finto carabiniere

In manette Salvatore Falluca, 34 anni. Ha simulato un controllo, poi ha puntato un fucile subacqueo contro le vittime.

Palermo
di
3 Commenti Condividi

PALERMO – A fine aprile era stato denunciato nella zona della Cala: aveva finto di essere un poliziotto della buoncostume bloccando un’auto con a bordo un uomo e una prostituta. A distanza di un mese ha dato vita a una replica di quell’episodio, prendendo di mira due ragazze a Mondello.

Stavano tornando a casa quando sono state affiancate da un uomo su una Fiat Punto bianca vecchio modello: lui è sceso dalla macchina e si è qualificato come carabiniere, simulando un controllo con tono autoritario e fingendo di parlare più volte al telefono con fantomatici colleghi pronti ad intervenire in caso di bisogno.

Soltanto una messa in scena, visto che dopo alcuni minuti l’uomo è passato ai fatti ed ha puntato contro le due giovani un fucile subacqueo. Sotto la minaccia dell’arma il malvivente è così riuscito ad ottenere oggetti personali e denaro, prima di fuggire indisturbato, minacciando le ragazze di gravi ritorsioni se lo avessero denunciato. Ai poliziotti della squadra mobile palermitana la dinamica della rapina poi raccontata dalle vittime è subito sembrata straordinariamente simile ad altri episodi recenti, come quello avvenuto alla Cala, dove il finto carabiniere se l’era vista brutta. L’uomo che aveva tentato di raggirare, infatti, andò via per tornare poi sul posto con amici e parenti col chiaro obiettivo di fargliela pagare.

Le indagini hanno così condotto all’individuazione di Salvatore Falluca, 34 anni, che abita allo Sperone. I poliziotti della sezione Criminalità straniera e prostituzione hanno passato al setaccio il suo appartamento, dal quale era scappato. E’ stato rintracciato sul lungomare di via Messina Marine, accovacciato sulla battigia, dietro ad un canneto. A casa sua, oltre a parte della refurtiva del colpo è stato trovato il fucile subacqueo utilizzato per la rapina e Falluca, ormai con le spalle al muro, ha confessato di essere il responsabile. Per lui sono scattate le manette.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    Tra un paio di giorni tornerà all’attacco viste le leggi che abbiamo….

    Preparatevi a farvi giustizia da soli, perchè tanto ritornerà in giro a fare le solite minchiate. Mi spiace dirlo, ma ci portano proprio a questo. A difenderci da soli contro questa feccia lasciata libera di girovagare e prendendosela con la categoria dei più deboli.

    Recidivo…

    Ma siamo anche noi recidivi che non ci opponiamo con forza a questi sorprusi…perchè soverchierie sono, nient’altro che soverchierie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *