Rintracciata in Liguria|bimba tunisina rapita nel 2006 - Live Sicilia

Rintracciata in Liguria|bimba tunisina rapita nel 2006

A sottrarla era stato il padre siciliano
di
0 Commenti Condividi

Una bambina di sette anni, ”rapita” nel 2006 dal padre siciliano alla madre tunisina dalla quale si era separato, è stata rintracciata dai carabinieri di Ventimiglia, ieri sera, nei pressi del valico italo-francese di Ponte San Ludovico. L’uomo, l’imprenditore Salvatore Ciolino, 52 anni, di Poggioreale (Trapani), è stato sorpreso mentre viaggiava con la figlia su un furgone, diretto in Francia. Ciolino è stato denunciato per sottrazione di minori, mentre la piccola è stata temporaneamente affidata a un centro di accoglienza, in attesa di poter riabbracciare la madre, Rihab Gassouma, tunisina di famiglia benestante, già rintracciata dai militari. Questi l’hanno messa in contatto telefonico con la figlia e quanto prima farà rientro in Italia. All’epoca della scomparsa, Ciolino partì con la bambina per Parigi e la madre sporse denuncia, ottenendo l’affidamento della bambina dal tribunale di Palermo. A un anno e mezzo dalla scomparsa, la bimba e l’uomo vennero segnalati in California. Le autorità statunitensi accolsero la richiesta del ministero della Giustizia per il rimpatrio. Ciolino, dopo essere stato contattato dall’Fbi ed avere accettato di rientrare in Italia, si allontanò di nuovo, forse rifugiandosi in Messico.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.