Ruba tra gli scaffali del Forum| I carabinieri pagano per l'anziano - Live Sicilia

Ruba tra gli scaffali del Forum| I carabinieri pagano per l’anziano

Un ottantenne si era impossessato di merce per sessanta euro. I militari intervenuti per furto hanno deciso di saldare il conto. "Non potevamo agire in altro modo".

Palermo, via Pecoraino
di
19 Commenti Condividi

PALERMO – Ha rubato per necessità. “Non sono un ladro – ha detto tra le lacrime ai carabinieri – ma non avevo un centesimo”. Poco prima era stato fermato da un addetto alla sorveglianza dell’Ipercoop al Forum: stava per andare via con diverse confezioni di adesivo per la dentiera e alcuni pacchi di noccioline che aveva nascosto nelle tasche del giubbotto.

Merce per circa sessanta euro che è stata pagata dai carabinieri della stazione di Brancaccio. I militari intervenuti per il furto hanno deciso di saldare il conto dell’anziano, un ottantenne in gravi difficoltà economiche che, disperato, ha spiegato il perché del suo gesto. “Ci ha detto che tra poco sarà il suo compleanno e che avrebbe voluto festeggiarlo coi suoi nipotini. Per questo voleva portare a casa qualcosa da mangiare. Inoltre – spiegano i militari – aveva bisogno del Polident da tempo, ma non era riuscito a comprarlo: aveva speso i pochi soldi della pensione per le cure della moglie cardiopatica. Dopo avere verificato la sua condizione abbiamo deciso di pagare la merce al posto suo. Non ce la siamo sentita di agire in un altro modo”.

Un gesto altruista e di solidarietà quello al centro commerciale di Brancaccio, dopo il quale l’ottantenne ha ringraziato i carabinieri ed è tornato a casa per abbracciare la moglie e i suoi nipoti. “Noi siamo sempre al servizio del cittadino – dicono dalla stazione di Brancaccio – ed anche se questa è stata una nostra scelta personale, bisognerebbe davvero riflettere sulla condizione di tanti anziani in città. In molti, forse troppi, non riescono a far fronte alle necessità primarie, come in questo caso. E i “ladri per fame”, possono purtroppo soltanto aumentare”.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

19 Commenti Condividi

Commenti

    Un caloroso ringraziamento ai Carabinieri di Brancaccio, per il gesto nei confronti dell’anziano, il cui gesto dovrebbe far riflettere la Politica, spesso prospettata solo allo sfruttamento dei più deboli, all’uso della fragilità umana per i propri interessi e poco al Bene Comune.
    Oggi la povertà è in continuo aumento, sono aumentati i poveri che, dormono per strada, alle vecchie povertà oggi vi sono aggiunte le nuove povertà, la perdita di lavoro degli ultra cinquantenni a causa della crisi, il blocco delle Pensioni della legge Fornero che, purtroppo ha portato molti Anziani e famiglie sulla via della povertà.
    La condizione giovanile è segnata dell’assenza di prospettive, le tipologie dell’impiego sono quelle precarie: si tratta di condizioni no transitorie, che tendono a perpetuarsi per lungo tempo (la precarietà come trappola) o che sfocia di nuova nella disoccupazione o nell’attività.
    Siamo sinceri la paura è quella che ci frega e che non ci permette di aiutare gli altri, ma al tempo stesso è difficile accettare la situazione di povertà che ci circonda.
    Mi rivolgo alle Istituzioni, agli uomini di buona volontà, al buon senso di tutti i cittadini, rispondiamo subito ai tanti bisogni prima che sia troppo tardi.

    BRAVI BRAVI BRAVI!!!

    queste sono persone meravigliosi che dio vi aiuta durante il vostro lavoro

    Cari politici , che guadagnate un sacco di soldi , prendete esempio da queste persone che aiutano un povero anziano , complimenti ai carabinieri di Brancaccio . Bravi

    Grandi che dio benedica voi e le vostre famiglie

    Bravi… Non è giusto vivere così..

    Un gesto di amore verso chi è debole che sia di esempio a tutti ed in particolare ai nostri politici , i militari meriterebbero un encomio ufficiale

    Carabinieri come sempre grandiosi, pensando anche che il loro stipendio sicuramente non sarà adeguato al valore dell’attività che quotidianamente svolgono a nostro favore.
    Una notizia che certamente fa rabbia se messa a confronto con quanto Crocetta e la sua banda ha fatto approvare in finanziaria, evitando le doppie paghe per i dirigenti che assumono doppi incarichi, vergognoso.
    Nè è meno vergognoso che oggi, pagata la spesa al supermercato del centro commerciale e avendo bisogno di una altro sacchetto perchè l’unico dato non bastava, la cassiera, senza pudore e vergogna, mi abbia chiesto 10 centesimi!
    Certo la cassiera avrà queste disposizioni, e sappiamo che ci sarà un costo per il supermercato…ma non credo che i guadagni non riescano a coprire i 10 cent a sacchetto…vergogna anche questa

    è proprio perché i politici si interessano degli anziani, che gli anziani si sono ridotti poveri…..

    Un grande gesto da parte dei militari dell’Arma dei Carabinieri.
    Ma i responsabili del supermercato vedendo le condizioni economiche dell’anziano e la sua età avanzata, potevano evitare di denunciarlo ai carabinieri.

    gesto degno d’ammirazione…complimenti

    Le forze dell’Ordine, La Benemerita Arma dei Carabinieri , sono i nostri Angeli. La classe politica sono i nostri Demoni.

    Mi unisco ai complimenti per i carabinieri che si sono dimostrati dei veri uomini!

    Sembra una favola ma è pura realta,mi sono commosso a leggere,questi 2 Carabinieri hanno fatto un gesto che noi tutti dobbiamo riflettere e pensare ai tanti anziani e padri di famiglia che non ce la fanno più a vivere…impariamo a fare del bene anche con piccoli gesti,un abbraccio e un’immenso augurio x i 2 Carabinieri.

    A rischio di perdere il loro posto di lavoro e creare un precedente. La denuncia doveva partire, poi magari fossi stato in loro avrei anche contribuito ma non possono far finta di nulla su un furto. Immagina poi ogni persona in difficoltà tentare di far lo stesso

    Sembra di leggere una storia del libro “Cuore” ! Certo non tutti i giovani conoscono questo libro che si leggeva 50 anni indietro, al tempo quando esitevano ancora i valori umani. Oggi che si tratta di pura realtà, il moi cuore si é spezzato ! Quest’uomo poteva essere moi padre, vostro padre… li non si giudica il gesto, ma l’atto disperato di qualcune che dice : Anch’io ho il diritto di esitere !
    Quando vivevo à Palermo, sentivo spesso dire del male dei Carabinieri… Oggi potrei dire à quella gente che ne parlava male, Prendetene esempio !
    Dalla Francia, un grande abbraccio amicale al corpo dei Carabinieri (Dove qualcuno della mia famiglia ha avuto l’honore di servire)

    creare un fondo x aiutare i veri bisognosi con piccoli contributi on line

    Ma già esiste!!!
    C’è la missione di Biagio Conte che aiuta i poveri di Palermo!!
    Se non fosse per lui, i bisognosi sarebbero costretti a rubare al centro commerciale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *