"Se il governo non ce la fa | nessuna maggioranza diversa" - Live Sicilia

“Se il governo non ce la fa | nessuna maggioranza diversa”

Le parole del segretario del Pd.

Zingaretti
di
7 Commenti Condividi

“Il governo deve dialogare con le opposizioni. Se questo governo non ce la fa vedo difficile che si possa riproporre una maggioranza diversa”. Lo ha detto il segretario del Pd Nicola Zingaretti a Sky Tg24.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

7 Commenti Condividi

Commenti

    Bene….finalmente andremo al elezioni

    In un momento storico drammatico come quello che stiamo vivendo, il Parlamento e le Istituzioni devono dedicarsi integralmente alla Nazione.
    Il Presidente del Consiglio si e’ presentato in Parlamento e sino ad oggi non e’ stato sfiduciato.
    Il Presidente del Consiglio risponde del suo operato al Parlamento e se il Parlamento non lo sfiducia ha il diritto dovere di operare nell’interesse della Nazione.
    Il presidente Zingaretti ha vissuto sulla propria pelle il dramma che stiamo vivendo e sa bene che in questa fase TUTTI si dobbiamo concorrere per superare la pandemia in corso e il Parlamento assume oggi piu’ che mai la connotazione di Istituzione riferimento della vita democratica del Paese.
    Tutto il resto a dopo che avremo superato questa tragedia.

    giovanni non ti preoccupare che gli amici tuoi neanche dopo ci faranno votare

    Penso che sia giunto il momento di fare il processo per fare diventare Santo (solo di nome) subito zingaretti, poveretto senza una mascherina di quelli che ha comprato la Regione Lazio.

    Zingaretti, finalmente ci sei arrivato. Di chiacchere ne hai dette tante forse sei stanco

    il problema non sono le elezioni, ma come ci andiamo? Dobbiamo eleggere il nuovo parlamento con i tagli dei parlamentari? O con i quasi 1000 attuali? Il referendum costituzionale si svolgerà prima? I parlamentari che accusano, che il parlamento è chiuso, perchè non approvano le riforme per renderlo omogeneo alla riduzione dei parlamentari.

    spero che superata la tragedia che stiamo vivendo e con una legge elettorale rispettosa della sovranita’ popolare si possa votare per una maggioranza chiara, stabile, duratura.
    In questo momento, pensare al voto e’ assurdo e pericoloso. Meno assembramenti di persone si creano, meglio e’ per TUTTI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *