Sicilia, la tempesta perfetta|Sui migranti sbagliano tutti - Live Sicilia

Sicilia, la tempesta perfetta|Sui migranti sbagliano tutti

La gestione infelice di Roma. La risposta acchiappa like di Musumeci. Perché nessuno ha ragione. Perché, invece, tutti hanno torto su una vicenda delicata
L'ORDINANZA CONTESTATA
di
37 Commenti Condividi

Sui migranti sbagliano tutti. Sbagliano gli aficionados di destra perché, nell’affrontare un problema grave, non possono fare a meno, spesso, basta leggere i social, di inserire un elemento di odio aberrante contro le persone. Sbagliano gli appassionati di sinistra perché, con tutte le migliori intenzioni, la linea dell’accoglienza indiscriminata rimane impraticabile. Lo era in tempi di serenità, figuriamoci adesso, con la pandemia da cui siamo accerchiati.

Sbagliano coloro che urlano all’invasione, dando al concetto il tono di una guerra santa contro un ‘nemico’ che soltanto la propaganda può scambiare per tale. Sbagliano coloro che gridano sempre al razzismo. Ci sono i razzisti e, purtroppo, aumentano. Ma confondere le persone che, logicamente, vorrebbero una risposta straordinaria a una questione non più ordinaria con i beceri agitatori del rancore è un errore di valutazione che non risolve, anzi aggrava.

Sbaglia, infine, il governo regionale, con il suo presidente in testa, nel proporre un’ordinanza complessiva di chiusura, i cui effetti concreti sono tutti da dimostrare, che, verosimilmente, in ogni caso, non si pone come una soluzione reale al dramma delle migrazioni e alla paura di chi le osserva, ma come una mossa simbolica che strizza l’occhio a un facile consenso e ai like.

Ma sbaglia, diversamente e allo stesso modo, il governo nazionale, con il suo premier in prima fila, nell’avere declassato la vicenda a una faccenda di ordine pubblico che non è in grado neanche di mantenere – le fughe parlano da sole – nel non sapere imporre all’Europa la condivisione di un fenomeno storico, nell’avere pensato soltanto a qualche viaggetto ministeriale come blanda foglia di fico.

Insomma, davvero, sbagliano tutti, nell’incapacità di governare ciò che preferiscono affidare alla retorica di qualunque colore. Un bel guaio per l’Italia. Per la Sicilia è la tempesta perfetta.

LEGGI ANCHE
Musumeci: “Basta, sgombero dei centri per migranti”

Salvini: “Sicilia campo profughi d’Europa, e nessuno indaga”


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

37 Commenti Condividi

Commenti

    Anche in presenza di centinaia di clandestini sbarcati sulle nostre coste, molti dei quali risultati positivi al virus e poi fuggiti dai centri di accoglienza facendo perdere le loro tracce, le sinistre radicali fanno finta di nulla e continuano a pretendere porti aperti ed ingressi illimitati per trasformare la nostra regione nel campo profughi d’Europa ,quella stessa Europa che chiude le frontiere a qualunque irregolare. Per i comunisti i loro fratelli afro islamici hanno la priorità su tutto persino la sicurezza sanitaria dei cittadini italiani è sacrificabile ed è per questo che gli elettori si ricorderanno di loro al momento del voto..

    Quella che invece non sbaglia mai è la Lega, peccato solamente che dagli ultimi sondaggi verrebbe votata appena dal 26,5% degli elettori. Il restante 73,5% di italiani purtroppo per i leghisti non crede più alle favole di Salvini, per non parlare dei suoi proconsoli locali che farebbero bene a trasferirsi dalla Sicilia alle province leghiste di Lombardia e Veneto (la ex Padania) dove verrebbero accolti e soprattutto ascoltati qualsiasi cosa esca dalle loro bocche. Intanto a Musumeci, che è stato probabilmente mal consigliato, non restano che i commenti di disapprovazione (per non dire altro) di vari esponenti nazionali di Italia Viva, PD, Leu e M5S che si stanno man mano sommando sul web ai quali il governatore con questo decreto ha fornito un formidabile assist. Ed ancora non abbiamo potuto leggere i commenti altrettanto negativi provenienti dal mondo cattolico nonchè la presa di posizione ufficiale del Vaticano. Ma chi glielo ha fatto fare?

    Quindi Salvini con “appena” il 26,50% dei consensi sarebbe in difficoltà mente le sinistre radicali con il 3% nei sondaggi, quando va bene, dovrebbero governare e decidere sulla questione immigrazione per trasformare la nostra regione in un lazzaretto. Vi ricordate del Papa e del Vaticano solo quando vi conviene, con i precedenti Pontefici eravate allo scontro frotnale su tutto oggi il comunista Francesco vi ha convertito. Consentire ingressi illimitati è già di per se una follia che nessun paese al mondo può reggere ,in questi frangenti di pandemia diventa pericolosissimo per la nostra Nazione e la nostra Regione . Musumeci sarà rieletto con consensi mai registrati prima e voi sparirete del tutto.

    @ Nino – l’allora Card. Bergoglio quand’era in Argentina a capo dei Gesuiti e primate di Buenos Aires era per la precisione vicino ai peronisti di destra. Infatti c’erano peronisti di sinistra che fiancheggiavano i sovversivi ed i gruppi armati dell’estrema sinistra e peronisti di destra che pur non condividendo i metodi usati dalle giunte militari che si sono succedute dal 1976 al 1983 (la prima guidata dal Gen. Jorge Rafael Videla) tuttavia nei fatti non appoggiarono mai i sovversivi ed i terroristi che spesso anzi denunciarono alle autorità, anche se poi con il tempo tutti i peronisti sia quelli di sinistra che quelli di destra furono considerati fuorilegge quando non eliminati. Allora stavo a Buenos Aires e so parlarne.

    rilassati tu e palermo e’bella che siete la stessa persona avete i giorni contati,dalle prossime elezioni voi falliti usurpatori di sinistra verrete sepolti da uno tsunami di voti che la destra prendera’

    “Appena” il 26,5%!? Praticamente il primo partito in Italia. Lei è davvero divertentissimo. Ad ogni modo stia tranquillo. Salvini e la Meloni, grazie alla sciagurata, favorita invasione di clandestini da parte di questo ridicolo governo (per di più pure malati) prenderanno tanti di quei voti che lei neppure si immagina così, forse, questo paese ritorna a farsi rispettare in Europa.

    Ma se la Lega dal 2019 è il primo partito Italiano.

    Poiché abito in provincia di Agrigento non poteva sfuggirmi il bando pubblicato nel febbraio 2018 dal Ministero degli Interni – Prefettura di Agrigento – per l’assistenza di 1.170 migranti, per due anni, per la spesa complessiva di oltre 29 milioni di euro (oltre IVA).
    Mi sono chiesto allora e, a maggior ragione, mi chiedo oggi se la destinazione per l’assistenza dei migranti di tale ingente somma sia coerente con le gravi povertà reali della provincia di Agrigento dove un numero sempre crescente di residenti (di nazionalità italiana), in modo assai defilato per la vergogna, ricorre al pasto caldo della Caritas o della San Vincenzo.
    Credo che vi siano primarie esigenze di famiglie agrigentine che, pur non arrivate con le barchette della disperazione o con i barconi della speculazione, vivono, comunque, in una situazione di preoccupante povertà. A tali famiglie vengono negati sostegni finanziari poiché, in molti casi, le nostre leggi non lo prevedono.
    Ho voluto ricordare tale bando poiché credo che il problema migratorio abbia aspetti che vanno ben oltre l’emergenza sanitaria, l’accoglienza demagogica e l’avversione razzistica. Vi sono aspetti di natura economica che si concretizzano in un gravissimo danno verso i povericristi che stentano a sopravvivere. Rei, forse, di essere italiani.

    Sono pienamente d’accordo, in ogni caso prima gli italiani

    musumeci, che sembra sommare i difetti di lombardo con quelli di crocetta, sta facendo diventare la Sicilia una macchietta.

    Questo governo comunista bolscevico ha seppellito la democrazia.

    Il Viminale non molla: ha deciso di trasformare la Sicilia in un hot spot a cielo aperto e parla di ‘Competenza statale’. Ma può una competenza statale mettere in pericolo la Sicilia, i siciliani e il resto dello Stivale tutto, al solo fine di dare spago al business miliardario che si muove dietro, davanti, di lato, di sopra e di sotto al commercio di cane umana più vasto che la storia dell’umanità ricordi? Perché è questo che sta alimentando la Lamorgese. E non altro.
    E poiché soltanto una persona che ha perso il senno può parlare di una mano d’aiuta allungata ai disperati dell’Africa: dato che di gente che vuole venire a correre la cavallina (in tutti i sensi declinabili possibili) in Italia, e soprattutto nell’opulenta Europa, si contano a miliardi. Ma la Lamorgese pazza non è. Allora, la smetta di prendere in giro il buonsenso e dica al suo datore di lavoro che no, davvero non può continuare su questa strada lastricata di angherie e di decessi: dato che, in tempo di Coronavirus, e non si sta scoprendo la carta vetrata, gli extracomunitari diventano, ineluttabilmente, un accelerante della pandemia in corso: la più devastante della più temibile e inimmaginabile arma biologica -ammesso che già non lo sia-.
    Senza contare che il ministro dell’interno deve mettere in conto la voce del popolo: che può anche all’improvviso smettere di belare e passare a ululare. E ogni rivolta si sa come incomincia e mai come finisce.
    Rifletta ministro: in fin dei conti lei non è altro che il ministro dell’ordine pubblico. Si comporti come tale.

    Che i buonisti si sobbarchino l’ospitalità dei clandestini che violano più volte le leggi italiane che noi ITALIANI RISPETTIAMO, altrimenti tacciano.

    Fenomeni così complessi devono essere affrontati con visione, progettualita’ e coordinamento europeo.

    Musumeci fa propaganda. Come dimostrano tutti i numeri, la pandemia non viene con i migranti. Fanno più danno le vacanze in Sardegna …

    I migranti positivi sono centinaia e in tanti fuggono dai centri di accoglienza. Questo pericolo aggiuntivo è come buttare ” benzina sul fuoco” aumentare il pericolo che già purtroppo abbiamo. Voi comunisti questo lo capite?

    Lascia perdere leghista siciliano: problemi drammatici ed epocali non si risolvono con un’ordinanza scritta male.

    Fanno più danno di tutti le ostinazioni dei comunisti siciliani a sottovalutare il problema dei migranti. D’altra parte non intendete collaborare. Portateli a casa vostra!!!

    Ammiro Puglisi per il suo acume, però non condivido il fatto che la colpa è di tutti e quindi di nessuno. la difesa dei confini è di competenza dello Stato italiano, punto e basta. E se arrivassero armi e droga con questa facilità, a chi dareste la colpa?
    Lampedusa è stata immolata e ricordiamoci che anche in quest’isola sventola la bandiera italiana.

    Io proporrei nel prossimo referendum per il taglio dei parlamentari, di mettere anche la domanda…” sei o no favorevole a questa accoglienza ed immigrazione”? E così una volta per tutte il popolo Italiano si potrebbe esprimere in merito e salterebbero fuori i numeri

    Il bello è che vogliono farci credere che l’aumento dei contagi in Sicilia è solo colpa di noi siciliani. Va bene attenersi alle regole sanitarie, ma che senso ha che questo governo ci imponga divieti e norme da rispettare se poi fanno sbarcare clandestini positivi, parecchi dei quali fuggono poi dai centri di accoglienza mettendoci tutti in pericolo?

    giuseppe rilassati tu. sei talmente prespicace da confondere me che sono antirenziano con giacomo che è renziano. Che prespicace, una volpe! ah ah ah ah mi auguro che tutti i leghisti sono cosi’ ah ah ah

    si dice perspicace,,,,,,,,,ma detto da te va bene cosi ,,,,,,,,

    perpiscace si dice perpiscace. Lettura molta lettura aiuta

    per nino e honil: veramente i migranti positivi al covid sono pochissimi e l’immigrazione non c’entra nulla con i nuovi casi. Ad esempio in Sicilia oggi 35 nuovi casi e nessun migrante.
    In generale, Su oltre 10mila tamponi fatti ai migranti sbarcati in Sicilia da febbraio a metà agosto, i migranti positivi al covid sono soltanto 241, cioè solo il 2,4 per cento (fonte dei dati la Regione siciliana, quella governata dalla destra con dentro pure la Lega!).
    Quanto ai migranti già residenti in Italia, i dati del Ministero della salute fino al 29 luglio erano chiari: 603 positivi, lo 0,2% dei 250 mila casi totali in italia.
    In definitiva tra immigrati sbarcati e immigrati già presenti, i positivi sono solo l’1,5 % del totale (come spiegato dal sociologo Luigi Manconi a In Onda).
    Dunque i migranti positivi al covid sono nettamente inferiori sia in assoluto sia in proporzione agli italiani positivi al covid. Infatti sono il 10 per cento della popolazione italiana ma solo l’1,5% dei positivi al covid.

    e che pensavi che fossero di più degli italiani?,,,,,ci mancherebbe altro,,,,,tuttavia rapprensentano un pericolo che in sicilia non ci possiamo permettere e la loro accoglienza non rispetta i protocolli sanitari del governo,,,,,,,,,,dunque caro prespicace o perspicace ,porti chiusi x questioni di sicurezza sanitaria stop

    Chi legge i tuoi commenti diventa anticomunista, bravo continua così,finalmente ci liberiamo di questa ideologia malata e pericolosa

    ESATTISSIMO, IL NOSTRO EFFICIENTISSIMO GOVERNO NON HA SAPUTO IMPORRE ALL’EUROPA LA CONDIVISIONE DI UN FENOMENO STORICO DI QUESTA PORTATA, E LA SICILIA NON È AD OGNI MODO IN GRADO DI ACCOGLIERE E GESTIRE QUESTA MAREA UMANA

    PER NON PARLARE DI UNA CONCRETA POSSIBILITÀ DI AUMENTO DEL CONTAGIO

    Piu’ che acchiappalike mi pare acchiappa pacche di compassione sulle spalle.

    Caro Presidente Musumeci e sindaco di Messina chiedo la nostra bellissima regione si pùò autogovernare senza essere finanziato dal governo Statale, non sono un vs elettore ma come dice il predicatore della città dello “Stretto” che invita alla sommossa sono il primo a scendere in Piazza , vediamo quanti benefici ai tanti parassiti riuscirete a garantire , ancora tanti cittadini aspettano la cassa integrazione anche questa colpa del governo Nazionale , siete una massa di buffoni , forti con i deboli deboli con i forti , aspettiamo con ansia la vostra ascesa alla vittoria , mi sembra che avete già governato ci faccia sapere lei e il sindachetto di Messina quanti bei finanziamenti inutili avete finanziato!!! . Il signorino predica bene ma razzola male , ogni giorno aumentano i casi di Covid 19 cosa sta facendo d’importante per combattere il problema !!!!

    Quale dignità ha uno Stato che non tutela confini e sicurezza!? C’é un limite invalicabile per mantenere una convivenza sociale sufficientemente pacifica: quella del rispetto dei diritti e doveri per tutti, e nei limiti delle proprie possibilità di gestione, al di là del patetico “buonismo a distanza” ben foraggiato, sulla pelle di pochi! Siamo diventati lo zimbello del mondo, e questo amplifica l’immigrazione senza regole con le conseguenze “asociali”! É “matematico” e chi ulula al “rasssismo” é proprio la causa di questa mala gestione da ottavo mondo, che diventerà un boomerang. Per essere veramente accoglienti, bisogna avere onestà morali e intellettuali che evitino l’ammasso disordinato, come avviene nel resto del mondo, sostenendo in primis i disagi sociali interni: “est modus in rebus!”. Ma in questo periodo, la “normalità”, soffre tanto!

    Dire che sbagliano tutti è come dire che tutti hanno ragione, cioè non prendere posizione e l’Italia è piena di mancate prese di posizione, in politica interna e internazionale, col solo risultato di non contare più nulla.
    Se la questione è di carattere sanitario, il Presidente Musumeci ha titolo per emettere l’Ordinanza perché la sanità è di competenza regionale.
    Diversamente il Governo nazionale dimostri che non c’è un problema sanitario in Sicilia, invece di parlare di un dovere di accoglienza, indiscriminato e assoluto.

    Personalmente non vedo l’ora che si voti. Non perché sono un “fervente leghista siciliano” ma così a urne chiuse, se vince il centro destra lo voglio vedere all’opera, se perde finalmente cesserà questa assurda “propaganda continua”.
    In ogni caso, sono sempre più convinto della poco illuminata visione dei “leghisti siciliani”. Infatti secondo “Loro” basterebbe chiudere i porti siciliani per risolvere i problemi di un’intera regione in perenne crisi emergenziale. Non solo, vorrei conoscere i loro programmi comprensivi di ricette economiche per rilanciare l’economia siciliana. Sono già al governo e io ancora aspetto che la Sicilia diventi Bellissima.
    Cosa cambierebbe dopo le elezioni? Roma farebbe arrivare più fondi? Ma quando mai, che il giorno dopo Salvini e compagnia cantante penseranno solo a risollevare l’economia del Nord che da questa pandemia ha preso una legnata bestiale, e la sicilia al solito , relegata al ruolo di utile idiota per raccattare voti e consensi di pancia.
    Sempre dopo chi governerebbe la Sicilia? Dovrebbe farlo la coalizione vincente no? E quindi il centro destra, (come se adesso al governo ci fossero quegli altri) con gli stessi che hanno governato la Sicilia per trentanni e che ora si sono riciclati leghisti e che attualmente sono già al governo regionale con l’unico risultato di manifestare una evidente incapacità funzionale. Non doveva essere “Bellissima”? Ma fateci il piacere e tornate a sedervi in rispettoso ed educato silenzio.

    Basterebbe fare corridoi umanitari,e che l Europa non si facesse i fatti suoi,non certo la povera piccola e fallita italia può risolvere i problemi dell africa ne la sinistra ipocrisia

    Ma purtroppo viviamo in tempi d incompetenza dilagante in ogni campo ,di fintobuonismo e di chiacchiere al vento

    La Destra Siciliana continui cosi con buona pace dei fedeli elettori di Orlando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *