La spesa al supermercato | La Saguto salda il conto - Live Sicilia

La spesa al supermercato | La Saguto salda il conto

Al primo bonifico da 10 mila euro ne è seguito uno da 8.451. C'è anche questo nelle carte dell'inchiesta sull'ex presidente della sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Palermo.

49 Commenti Condividi

PALERMO – Alla fine il conto al supermercato Silvana Saguito lo ha saldato per intero. Al primo bonifico da 10 mila euro ne è seguito uno da 8.451.

C’è anche questo nelle carte dell’inchiesta sull’ex presidente della sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Palermo. La finanza ha acquisito documenti nella sede dell’amministrazione della società sequestrata dopo che il cassiere aveva chiesto il pagamento degli arretrati e dopo che il marito del magistrato, Lorenzo Caramma (anche lui indagato) aveva coperto in parte il debito con un bonifico di 10 mila euro. Poi, seguito, nei giorni scorsi, dal saldo. Il magistrato ha spiegato di non essere ”interessata in alcun modo alla misura di prevenzione” di quel market. L’attuale amministratore giudiziario è stato nominato prima che lei arrivasse alla sezione che gestisce i beni strappati ai boss.

Ed in effetti la data di apertura del “conto fornitura” risalirebbe a parecchio tempo fa. Negli anni la Saguto avrebbe fatto la spesa nel supermercato Sgroi e ha pagato, a più riprese, circa 50 mila euro. Nell’ultimo anno e mezzo circa i pagamenti, però, si erano fermati e così gli amministratori hanno battuto cassa.


49 Commenti Condividi

Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Commenti

    Plauso per la dottoressa Pasciuti per l’impegno profuso.
    Costituiamo fan club per dare atto della Sua grande professionalità.

    fantastico,adesso li vogliamo vedere in galera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *