Un'altra settimana di stallo | Palermo, il mercato non decolla - Live Sicilia

Un’altra settimana di stallo | Palermo, il mercato non decolla

Scongiurati, almeno per il momento, gli addii in massa, si lavora in entrata e sul fronte dei giovani.

calciomercato
di
6 Commenti Condividi

PALERMO – Doveva essere la settimana della svolta, invece è un’altra settimana di stallo. Il Palermo non conclude le operazioni che aveva messo in programma, anzi, rischia pure di dover effettuare delle deviazioni dalle strade che era riuscito ad aprirsi con largo anticipo sul mercato. Le buone notizie, semmai, arrivano dalle altre squadre, da quelle che avevano messo nel mirino i pochi pezzi pregiati della rosa di Davide Ballardini. Tutte, o quasi, hanno deciso di virare sul altri giocatori, anche perché il Palermo ad oggi non vende senza la certezza di avere in casa un sostituto all’altezza. Un discorso che, ovviamente, non riguarda Franco Vazquez, per il quale ormai è una corsa contro il tempo in vista della chiusura del bilancio. Il Palermo spera di poter inserire anche la sua plusvalenza, ma sarà difficile farcela entro il 30 giugno.

In compenso, come già detto, si sono allontanati gli spettri delle cessioni di massa. Edoardo Goldaniga è uno degli elementi da cui ripartirà il Palermo e lo ha capito anche la Sampdoria, che ha virato su Leandro Castan della Roma. Un messaggio che probabilmente verrà recepito in tempi brevi anche dal Sassuolo, che batte con maggiore insistenza la pista Ranocchia. Il centrale ex Perugia resterà dunque nella linea difensiva rosanero, dove invece rischia di non trovare Giancarlo Gonzalez. Difficile, però, che la destinazione del costaricano (maggiormente propenso a restare in Italia) sia il Bologna: del tanto chiacchierato scambio con Rossettini, ad oggi, non c’è traccia. Il giocatore è in vacanza e non ha ricevuto indicazioni dalla società, così come il suo agente, che ad oggi non ha avuto contatti con nessuno dei due club.

Niente Rossettini, e per il momento niente Ceccherini. Il futuro del difensore di proprietà del Livorno verrà deciso nei primi giorni della prossima settimana, col Palermo che adesso sembra essersi defilato. Nonostante ciò, i rosa gireranno al club labronico almeno un paio di giovani in prestito: praticamente definito il trasferimento di Ferchichi e Pirrello, entrambi slegati della trattativa per Ceccherini. C’è anche Fulignati nell’elenco dei partenti in direzione Livorno, anche se il presidente Aldo Spinelli ha cercato il colpo a effetto: la sua intenzione sarebbe quella di far tornare nientemeno che Marco Amelia, portiere divenuto campione del Mondo nel 2006 proprio da giocatore amaranto. I toscani avrebbero anche richiesto La Gumina, senza però avere una risposta positiva.

Per Ciano, infine, solita fase di stallo dovuta alla doppia veste di Rino Foschi. Un po’ direttore sportivo del Cesena, un po’ direttore sportivo del Palermo, l’interesse principale di Foschi da qui alla prossima settimana sarà quello di completare la rosa dei romagnoli. Dopodiché, per le cessioni ci sarà tempo. Anche per la cessione di Ciano al club rosanero, il quale dal canto suo dovrà liberare un posto per potergli garantire spazio. Principale indiziato, tra contratto in scadenza nel 2017 e prestazioni sottotono, lo svedese Robin Quaison. Le offerte pervenute al Palermo, però, non sono tali da far pensare ad un addio immediato dell’ex Aik Solna.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

6 Commenti Condividi

Commenti

    Se c’è una cosa che decollerà sicuramente sarà la vostra retrocessione in B.

    Quello che sicuramente succederà é la permanenza in A del Palermo e la scomparsa di cacciogadania da tutti i campionati italiani. È solo questione di tempo.

    Penza a to squadra, stati scumparennu , anzi siete inesistenti. e la dovete strare per sempre.

    Non è mai successo che se non riesce a vendere un giocatore Zamparini non può acquistare nessun giocatore, praticamente resterà la stessa squadra dell’anno della mancata retrocessione, in peggio, perchè non ci sarà Gilardino, Lazaar e Gonzalez, bene complimenti presidente, di male in peggio. Ma come siamo fortunati noi tifosi rosanero!!!!!

    Tu sei già precipitato, dopo lo “stamu avvulannu!”

    Lo venderà, aspetta che qualcuno offra, rispetto all’offerta precedente, 1 euro in più o magari 50 centesimi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.