Università, folla in segreteria | di aspiranti matricole - Live Sicilia

Università, folla in segreteria | di aspiranti matricole

Centinaia di studenti si sono riversati questa mattina nella segreteria dell'Università di Palermo dopo che alcune falcoltà hanno riaperto le iscrizioni per 1700 posti rimasti vuoti.

Dopo la riapertura delle immatricolazioni
di
1 Commenti Condividi

PALERMO – Centinaia di studenti si sono riversati questa mattina nella segreteria dell’Università di Palermo dopo che alcune falcoltà hanno riaperto le iscrizioni per 1700 posti rimasti vuoti. Un grosso afflusso di aspiranti matricole che sono stati accolti solo da due impiegati che non erano in grado di dare le informazioni richieste dai giovani che cercavano di iscriversi al primo anno delle facoltà. “Ho chiesto se potevo presentare la domanda per più di un corso – ha raccontato uno studente -. Mi è stato risposto che se non comprendevo cosa c’era scritto in un bando che mi iscrivevo a fare all’università. Un modo di accogliere gli studenti che poco si addice alla funzione di un’impiegata pagata per svolgere l’attività di front office”.

Non è la sola testimonianza di giovani che si sono recati in viale delle Scienze che non sono riusciti ad ottenere delle corrette informazioni per presentare le domande che scadono il 30 ottobre. “Alla fine dopo qualche protesta è sceso un altro funzionario – aggiunge un altro studente – Stavolta in modo gentile è riuscito a sciogliere tutti i dubbi di chi si avvicina per la prima volta al mondo universitario”. Dal rettorato fanno sapere che i due impiegati sono stati incaricati solo di raccogliere le domande e che per dare spiegazioni sul bando sono aperti gli sportelli dei vari corsi all’interno della segreteria.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Appare alquanto poco chiaro, oltre quello già da voi evidenziato, che qualcosa non funziona,chi di voi ha visto il bando e il relativo allegato? Allora io in particolare ho avuto e ho ancora parecchi dubbi su diversi punti, ma il più importante è questo:
    1700 posti vacanti… ma in alcune facoltà tipo Farmacia si era arrivati con il 2 scorrimento al candidato 423, riamangono solo 28 + 2 posti vacanti e più di 400 altri candidati idonei in attesa di scorrimento, quindi all’Ateneo viene una felice idea, invece di scorrere la graduatoria riaprono il bando. Ma scusate se ci sono ancora candidati in attesa perchè rifare un’altra graduatoria? Questo bando ha senso solo per facoltà con posti vacanti dove le graduatorie erano esaurite e non dove i candidati idonei rimasti in attesa di scorrimento ( in particolare coloro che con il successivo scorrimento sarebbero entrati) ora vedranno sfumare le loro speranze poichè coloro che avevano rinunciato e hanno ripensato si vedono riaprire le porte con un’altra possibilità! E poi un’altra cosa nella domanda il candidato esprime la sua posizione in graduatoria …. ma siamo sicuri che i candidati scriveranno la loro VERA posizione o qualche furbetto si autocollocherà in una bella posizione scavalcando i precedenti!!! Mi auguro solo che facciano i controlli perchè ci vedo poco chaioro e soprattutto sento puzza.
    Mi auguro che tutto sia fatto in regola perchè io per primo vorrò vedere i nominativi con relativa posizione originaria…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *