Virtus Kleb Ragusa battuta in casa da Taranto - Live Sicilia

Virtus Kleb Ragusa battuta in casa da Taranto

"Abbiamo giocato una buona pallacanestro fino a un certo punto ma poi non siamo stati bravi a gestire i momenti cruciali"
0 Commenti Condividi

RAGUSA – Giro di boa del campionato di basket di serie B e la Virtus Kleb Ragusa ospita tra le mura amiche del PalaPadua la CJ Basket Taranto. Reduci da una sconfitta in quel di Ischia i ragusani scendono in campo con la consapevolezza di voler far bene sin dall’inizio.

I primi punti dicono Picarelli seguito a breve distanza da Chessari. Dall’altra parte risponde Ponziani con un tiro dalla media. Ma la Virtus Kleb Ragusa vuole subito dare la sua impronta alla partita e così grazie alle ottime intuizioni di capitan Sorrentino gli iblei si pongono davanti sul tabellone. I pugliesi dopo un momento di smarrimento tornano a essere più incisivi sotto le plance soprattutto con Gambarota che riesce a smarcarsi bene in area. Con Conti si arriva al pareggio sul tabellone (11-11) che durerà poco perchè grazie ad una tripla di Picarelli i ragusani metteranno nuovamente la testa avanti. Ma i ragazzi di coach Olive non si abbattono e con azioni solitarie di Ponziani si arriva nuovamente al ribaltamento del risultato per gli ospiti. i ragusani proveranno ad avvicinarsi con Stefanini ma il primo quarto si chiude con un +4 per i pugliesi.

I tarantini ripartono subito con il piede sull’acceleratore e cercano in tutti i modi di mantenere a distanza i padroni di casa. Conte porta avanti la propria compagine di gioco con azioni ben congeniate dal pitturato. Ma  gli iblei, incalzati da coach Bocchino, cambiano strategia e cominciano a recuperare punti importanti sul tabellone. Stefanini, dopo un recupero palla al limite dell’area ospite, tira una bomba dall’angolo e così poco dopo fa lo stesso Sorrentino che porta nuovamente avanti la Virtus Kleb Ragusa. Ma sarà un altalena di punti da una parte e dall’altra che sancirà un sostanziale equilibrio in campo. 

Al ritorno dal riposo lungo i ritmi si fanno più serrati e si corre più velocemente da una parte e dall’altra. Entrambe le squadre cercano la via di fuga ma nessuna delle due riesce ad allungare. Picarelli riesce a trovare delle falle nella difesa ospite e ne approfitta ma subito dopo Ponziani farà lo stesso suggellando l’equilibrio anche sul referto. Al 28’ Sorrentino con una tripla dall’angolo proverà a prendere il largo ma Gambarota ristabilirà, rispondendo con la stessa moneta, la parità (55-55). Una tripla sempre del capitano ibleo e due tiri liberi segnati da Ponziani per un fallo subito sullo scadere del terzo quarto pone la Virtus a + 1 sugli ospiti. 

L’ultimo periodo si apre con una tripla di Gambarota e una di Erkmaa e un tiro dalla media di Diomede che ammutoliscono i ragusani tanto da indurre coach Bocchino a chiamare subito time-out per interrompere la striscia positiva dei tarantini. I ragusani vivono un momentaneo black-out e così Taranto ne approfitta. Solo ad un certo punto arriva la riscossa dei padroni di casa e questo grazie a Canzonieri che in pochissimi secondi prima mette dentro una bomba dall’angolo e poi in solitaria corre verso canestro, approfittando di una distrazione ospite, e realizza senza difficoltà. Diomede prova a ricucire lo strappo ma Chessari è incontenibile finalizzando dopo un azione ben costruita sotto le plance. I nervi si fanno più tesi e cominciano a fioccare falli in entrambe gli schieramenti. Taranto è più lucida e riesce ad approfittare di alcuni errori dei ragusani. Erkmaa e Conti con freddezza riescono a finalizzare portando punti preziosi al proprio paniere. I ragusani provano l’assalto finale per l’aggancio ma gli ospiti chiudono in maniera serrata la loro difesa non permettendo ai padroni di casa di entrare e amministrando di fatto la fine dell’incontro con il risultato a loro favore di 76 a 84.

«È stata una partita – commenta a caldo coach Bocchino – giocata sui binari dell’equilibrio. Loro sono stati bravi a mantenere la lucidità fino alla fine e gestire il finale. Noi non abbiamo alibi: abbiamo giocato una buona pallacanestro fino a un certo punto ma poi non siamo stati bravi a gestire i momenti cruciali. Adesso resettiamo tutto e torniamo in palestra per preparaci al meglio per il prossimo incontro: si va in Puglia per giocare a Bisceglie».

VIRTUS KLEB RAGUSA – CJ BASKET TARANTO: 76 – 84

Parziali: 18-22; 38-40; 58-57

VIRTUS KLEB RAGUSA

Chessari 14,  Comitini ne, Da Campo 2, Simon , Ianelli 3,   Stefanini 12, Salafia 4, Canzonieri 9,  Picarelli 11, Festinese, Incremona ne

Coach Bocchino

CJ BASKET TARANTO

Cianci ne, Conte 2, Erkmaa 13, Conti 16, Klanskis 1, Ponziani 20, Porcelluzzi ne,
Sergio 10, Diomede 11, Gambarota 11

Coach Olive

Arbitri: Zancolò – Di Gregorio


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *