Vuole due giorni di "pocket money" | Arrestata una ragazza nigeriana - Live Sicilia

Vuole due giorni di “pocket money” | Arrestata una ragazza nigeriana

Avrebbe aggredito una mediatrice culturale nel centro di accoglienza straordinaria

IL CASO
di
4 Commenti Condividi

SANTA LUCIA DEL MELA (MESSINA) – Una nigeriana di 23 anni ospite del Centro di accoglienza straordinaria di Santa Lucia del Mela (Messina) è stata arrestata dai carabinieri dopo che ha aggredito una mediatrice culturale ed il responsabile della struttura pretendendo il pagamento di due giorni di ‘pocket money’ al quale non aveva diritto perché si era assentata. La 23enne avrebbe anche tentato di impossessarsi del suo portafogli. La giovane nigeriana è accusata di tentativo di estorsione, violenza e resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. E’ stata rinchiusa nel carcere di Gazzi a disposizione della Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto.

(ANSA)


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

4 Commenti Condividi

Commenti

    dategli una casa

    si certo per lavorare meglio

    Trasferitela a Palermo così Orlando la ospiterà a casa sua e gli darà la cittadinanza onoraria per meriti speciali..

    invece mandatela a casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.