Abusivismo, la Polizia Municipale| sequestra tre immobili - Live Sicilia

Abusivismo, la Polizia Municipale| sequestra tre immobili

I vigili appongono i sigilli su tre immobili non in regola con le autorizzazioni in materia edilizia. Tre le persone denunciate.

 

DENUNCIATI I PROPRIETARI
di
1 Commenti Condividi

L'immobile sequestrato dalla Polizia Municipale in via Trabucco

La Polizia Municipale ha sequestrato tre immobili, situati rispettivamente in via Trabucco a Cruillas a Palermo, in via Stradella Decano ad Aquino e in via Carlo Collodi Lorenzini a Partanna Mondello. I primi due sono risultati sprovvisti di concessione edilizia e di nulla osta da parte del Genio Civile, mentre il terzo è stato sequestrato per violazione dei sigilli. Tre persone, due uomini ed una donna nella qualità di proprietari e committenti delle opere edili, sono state denunciate all’autorità giudiziaria. I sequestri rientrano nell’ambito dei controlli del territorio e della tutela dell’ambiente predisposti dal Comandante Vincenzo Messina e coordinati dal commissario Enrico Farina del nucleo di Polizia Urbanistico-Edilizia.

In particolare, al civico 198/A di via Cruillas, dal piano terra di una costruzione preesistente, gli agenti hanno riscontrato il consolidamento dei pilastri in cemento armato, con ricostruzione delle parti ammalorate. Era stata inoltre realizzata una sopraelevazione di un primo piano. Il proprietario e committente delle opere è stato denunciato all’Autorità giudiziaria perché sfornito delle autorizzazioni necessarie.

Identico provvedimento è stato eseguito nei confronti della proprietaria di una palazzina preesistente ad un piano, ubicata ad Aquino, al civico 29 di via Stradella Decano, ricadente in un’area sottoposta a vincolo paesaggistico e pertanto soggetta al nulla osta della Soprintendenza che non è stato esibito agli agenti nel corso delle verifiche. All’interno dell’immobile era in corso di realizzazione sul terrazzo di copertura una sopraelevazione di un piano per circa 50 metri quadrati, con strutture in cemento armato e muratura.

A Partanna Mondello, infine, sequestro al civico 4 di via Carlo Collodi Lorenzini per violazione dei sigilli alle opere edili già sequestrate con un provvedimento risalente al 3 agosto scorso. All’interno di un’area di pertinenza condominiale si stavano realizzando due box in muratura di circa 40 metri quadrati, sequestrati all’inizio del mese d’agosto. Accertata la prosecuzione delle opere, i vigili hanno riapposto i sigilli al cantiere.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Non capisco come mai non si effettuino severi controlli nelle zone di mero storico e di verde storico. Nella zona di via Galletti di fronte al civico 275 in mezzo al verde sono sorte delle mega ville o strutture, in poche notti. Il fatto è che essendo nascoste dal verde e da alte mura difficilmente qualcuno li scopre. Come mai non si usano gli elicotteri per scoprire questi abusi cosi? potrebbero esser regolari magari, mi sembra difficile. Di recente sono stati costruiti adiacenti degli enormi magazzini, ma a Palermo è diventato cosi facile costruire in zone vincolate in quanto mero e verde storico?????? forse la legge a Palermo non è uguale per tutti. In questa parte della città nessun controllo viene effettuato da Parte della Polizia Municipale, forse questo è uno dei validi motivi. Perché rari controlli vengono effettuati in questa parte della città? non ho mai visto cartelli con indicazioni OFF LIMITS per le forze dell’ordine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *