Addio a D'Ambrosio | Guidò il pool Mani pulite - Live Sicilia

Addio a D’Ambrosio | Guidò il pool Mani pulite

L'ex procuratore aveva 83 anni e aveva subito un trapianto di cuore. Di Pietro: "Ciao Gerardo, meno male che c'eri tu...".

milano
di
1 Commenti Condividi

MILANO –  E’ morto in ospedale a Milano l’ex procuratore capo di Milano, Gerardo D’Ambrosio, protagonista della stagione di Mani pulite. D’Ambrosio aveva 83 anni ed era succeduto a Francesco Saverio Borrelli. Senatore dei Ds e del Pd, nel 1991 aveva subito un trapianto di cuore. Era ricoverato nel reparto di medicina d’urgenza del Policlinico di Milano per una gravissima insufficienza cardio-respiratoria.

“Ciao Gerardo, meno male che c’eri tu ai tempi di ‘Mani pulite'”. Così Antonio Di Pietro, in un tweet, ricorda Gerardo D’Ambrosio. “Immenso rimpianto per le straordinarie qualità professionali e umane”: così i magistrati della Procura della Repubblica di Milano ricordano Gerardo D’Ambrosio. “I magistrati della Procura della Repubblica di Milano – è scritto in una nota firmata dal Procuratore Edmondo Bruti Liberati – si uniscono al dolore dei familiari per la scomparsa di Gerardo D’Ambrosio già Procuratore della Repubblica di Milano e ne ricordano con immenso rimpianto le straordinarie qualità professionali e umane”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Se n’è andato un pezzo di storia più significativa degli ultimi anni del nostro paese.
    Ciao D’Ambrosio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *