Ai funerali di Stato di Placido Rizzotto anche Giorgio Napolitano - Live Sicilia

Ai funerali di Stato di Placido Rizzotto anche Giorgio Napolitano

MAFIA
di
0 Commenti Condividi

Il 24 maggio si terranno a Corleone i funerali di Stato alla memoria del sindacalista della Cgil Placido Rizzotto, ucciso dalla mafia, alla presenza del presidente della Repubblica. Lo rende noto la Cgil di Palermo. Il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, rispondendo alla leader Cgil Susanna Camusso e al nipote omonimo di Rizzotto, Placido, ha accolto il loro invito a partecipare alle esequie. Napolitano nella lettera di risposta si dice “lieto” di accogliere l’invito. Il 23 maggio sarà a Palermo per partecipare alle iniziative della fondazione Falcone nel ventennale della strage di Capaci. E il giorno successivo, in “in ideale continuità”, si celebreranno i funerali di Placido Rizzotto a Corleone “unendo così – ha spiegato Napolitano nella lettera – nell’omaggio e nella memoria tutte le vittime della criminalità organizzata”. “Si tratta di un evento di assoluta importanza – dice il segretario della Cgil di Palermo Maurizio Calà – che, dopo aver accolto i funerali di Stato, la massima autorità in rappresentanza di questo Paese vi partecipi. E’ un segale di rilievo sia per i caduti contro la mafia, per la libertà e per la democrazia ma anche e soprattutto nei confronti di una figura come Placido Rizzotto che viene dal mondo del lavoro”. “Questi funerali per noi diventano, come ha giustamente sottolineato il presidente – aggiunge Calà – non sono solo i funerali di Rizzotto ma delle decine di sindacalisti caduti nel contrasto alla mafie, per i diritti del lavoro e per la salvaguardia della libertà e della democrazia. Il 24 maggio diventa una data storica e di mobilitazione della Cgil per onorare i funerali di Placido Rizzotto come del resto la stessa Cgil ha fatto in tutti questi anni in cui siamo stati gli unici assieme alla famiglia a chiedere verità e giustizia e la salvaguardia della memoria”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *