Arriva la cittadinanza onoraria |per chi trovò i resti di Rizzotto - Live Sicilia

Arriva la cittadinanza onoraria |per chi trovò i resti di Rizzotto

Le indagini, furono svolte dai sovrintendenti delle Polizia di Stato Orazio Antonino Melita e Vincenzo Calipari, coordinati dal vice questore Filippo Calì, che individuarono la foiba da dove i vigili del fuoco del nucleo speleologico alpino e fluviale recuperarono i resti del sindacalista rapito e assassinato dalla mafia il 10 marzo del 1948.

corleone
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Domani alle 11 nell’aula consiliare di Corleone (Pa) saranno conferite, dal sindaco Lea Savona, le cittadinanze onorarie agli esponenti della Polizia di Stato e dei Vigili del Fuoco che ritrovarono i resti di Placido Rizzotto nella foiba di Rocca Busambra. Le indagini, furono svolte dai sovrintendenti delle Polizia di Stato Orazio Antonino Melita e Vincenzo Calipari, coordinati dal vice questore Filippo Calì, che individuarono la foiba da dove i vigili del fuoco del nucleo speleologico alpino e fluviale recuperarono i resti del sindacalista rapito e assassinato dalla mafia il 10 marzo del 1948. Cittadinanza conferita anche al vice capo della polizia Alessandro Marangoni, al questore di Palermo Nicola Zito e al coordinatore del Saf Giuseppe Merendino.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *