Berlusconi in ospedale |Il tribunale ordina la visita - Live Sicilia

Berlusconi in ospedale |Il tribunale ordina la visita

La Corte d'appello dispone la verifica sulle condizioni di salute del leader del Pdl prima di decidere sul rinvio dell'udienza sollecitato dalla difesa del Cavaliere. Ghedini: “una sospensione dell'udienza non incide sulla prescrizione”.

Processo d'appello sui diritti tv
di
0 Commenti Condividi

ROMA – Il difensore di Silvio Berlusconi, Niccolò Ghedini, ha comunicato che il Cavaliere rimarrà ricoverato fino a lunedì per problemi agli occhi. Per questo la difesa di Berlusconi ha chiesto di sospendere l’udienza per legittimo impedimento. Il procuratore generale, Laura Bertolè Viale, ha dunque chiesto che venga fatta una visita fiscale nell’ospedale milanese per accertare lo stato di salute del paziente.

Il collegio dei giudici della seconda Corte d’appello di Milano, dopo tre quarti d’ora di Camera di Consiglio, ha disposto che la visita fiscale venga effettuata con massima urgenza dai medici Pasquale Troiano e Carlo Loi. La visità è stata disposta per verificare se il quadro clinico risulta incompatibile con la presenza dell’imputato in udienza. Il medico personale di Berlusconi, Alberto Zangrillo, si è dichiarato tranquillo rispetto alla decisione della seconda Corte d’appello. Niccolò Ghedini, invece, si è dimostrato indignato per questo provvedimento. Secondo Ghedini una sospensione dell’udienza non incide sulla prescrizione dato che il legittimo impedimento blocca la prescrizione. Il processo di secondo grado per il caso Mediaset, inoltre, si prescrive nel luglio 2014.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *