Bilancio, per il Pd un "buon lavoro" |Forza Italia e 5 Stelle all'attacco - Live Sicilia

Bilancio, per il Pd un “buon lavoro” |Forza Italia e 5 Stelle all’attacco

Plauso di Anselmo al governo. Cancelleri: "Una quasi bocciatura".

La parifica
di
9 Commenti Condividi

PALERMO – Il Pd festeggia la parifica del bilancio da parte della Corte dei conti e parla di “buon lavoro”. E mentre il presidente della Regione gongola e annuncia la ricandidatura, le opposizioni si fanno sentire per rimarcare il bicchiere mezzo vuoto, cioè le critiche mosse dai magistrati contabili in questa travagliata parifica. Concessa con “benevolenza”, secondo Forza Italia. E il candidato grillino Giancarlo Cancelleri già proprone di passare al setaccio nella prossima legislatura  conti regionali.

“Il giudizio di parifica della Corte dei Conti fa finalmente chiarezza sul buon lavoro fatto dal governo, grazie anche al contributo del gruppo PD all’Ars, per il risanamento e la messa in sicurezza del bilancio regionale”, dice Alice Anselmo, presidente del gruppo PD all’Ars. “La magistratura contabile, nel pieno rispetto delle sue competenze e del suo ruolo, aveva chiesto alcuni approfondimenti sui quali l’assessore Baccei ha fornito i chiarimenti necessari. Per quel che riguarda il fondo sulle società partecipate – sulle quali il governo ha comunque già fatto molto – e sull’Ast, siamo pronti a lavorare fin da adesso per le correzioni necessarie. Ora però – conclude Anselmo – archiviamo le polemiche alimentate ad arte da quelle forze politiche che sanno solo remare contro gli interessi della Sicilia, e utilizziamo al meglio questo scorcio di legislatura per approvare alcuni importanti provvedimenti attesi da molte categorie”.

La pone in tutt’altro modo Forza Italia, che con il capogruppo Marco Falcone attacca: “Apprendiamo che malgrado il ribadito atto di accusa del procuratore generale Pino Zingale, che ha ritenuto insoddisfacenti i correttivi apportati dal governo Crocetta, la Corte dei Conti ha approvato il consuntivo 2016 della regione Siciliana. Tale approvazione ha più un sapore di benevolenza che di reale convincimento sulla bontà del provvedimento finanziario di Palazzo d’Orleans. Per Crocetta e il PD è il triste epilogo di un’esperienza fallimentare sotto tutti i punti di vista e in tutti i settori, non ultimo quello fianziario, con una Regione non solo svenduta alle politiche finanziarie nazionali ma anche mortificata da una mera clemenza dei giudizi di controllo”.

Critico anche il Movimento 5 Stelle. “Crocetta esulta per la parifica, ma non c’è assolutamente nulla da gioire perché si tratta di una quasi bocciatura dato che i rilievi avanzati fanno emergere come i conti della Regione non sono assolutamente in ordine. Il gioco delle tre carte di Crocetta e PD è fallito”, è il commento del candidato alla presidenza della Regione Siciliana per il Movimento 5 Stelle Giancarlo Cancelleri a proposito del giudizio di parifica delle sezioni riunite della Corte dei Conti. “Si rende necessaria per il prossimo governo – propone Cancelleri – che la prima azione da fare sia quella di avviare la procedura speciale della due diligence con la Corte dei Conti, procedura che prevede la verifica della veridicità di tutte le entrate e di tutte le uscite. Se c’è qualcuno che ha mentito ai siciliani, con quella procedura verrà smascherato e dovrà poi risponderne davanti agli organi della Procura della Repubblica”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

9 Commenti Condividi

Commenti

    Il bilancio è irregolare. Ma doveva passare……

    Mi sfugge quale apporto ha dato il PD a questo bilancio? Cmq bilancio molto discutibile non solo dalla corte, quale pianificazione politica? Sociale? Priorità? Non vedo nulla di tutto ciò. Almenoche’ è prioritario aumentare i contributi per i trasporti marittimi,”grazie al grande della sanità” oppure unificare cas anas? Priorità?

    Certo se lo dice l’Anselmo…..

    Oramai non fate più ridere, ma solo piangere.

    Ma come è finita, a chi fa più ridere (forse è meglio dire vomitare) tra Saruzzo ed il PD, ormai entrambi in via di estinzione?

    La Anselmo si accontenta di poco e non riesce a vedere la bancarotta della Sicilia alla quale il suo partito ha contribuito in modo palese.

    Una vergogna……..ma dopo quello che abbiamo visto e che continuano a tramare come colpo di coda di questa incredibile vergogna…..prima di essere atomizzati dal voto…è normale. Cosa vi potete aspettare?

    Alla faccia …..!!! ma ci fanno o ci sono! Hanno veramente voglia di scherzare? Giustificare l’inqualificabile azione di Governo, il migliore di tutti i tempi!
    Un’amministrazione distrutta, impossibilitata a dare risposte ai cittadini, un sistema socio-sanitario a pezzi, buono solo per la spartizione di poltrone e posti di comando, un sistema imprenditoriale affondato, l’edilizia ferma, il sistema degli investimenti bloccato, l’immigrazioni una ferita aperta che sanguina, quasi emorragica.
    Sono riusciti a fare tutto questo da soli?
    No, non sono soli, nel quadro sono protagonisti anche chi siede sugli scranni nazionali. Quindi …. ai cittadini l’ardua sentenza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.