C'è Renzi, divieti di transito e sosta |Ancora polemica per partita saltata - Live Sicilia

C’è Renzi, divieti di transito e sosta |Ancora polemica per partita saltata

Dura posizione di Forza Italia contro il rinvio di Catania - Fondi.

domenica alla villa
di
4 Commenti Condividi

CATANIA – Si estende il perimetro viario nel quale sarà in vigore il divieto di sosta con rimozione coatta e il divieto di transito, l’11 settembre prossimo in occasione della chiusura della Festa dell’Unità. Lo ha disposto la direzione del corpo di Polizia Municipale, U.T.U, accogliendo per motivi di sicurezza la richiesta della Questura di Catania. In particolare i provvedimenti di circolazione saranno in vigore soltanto l’ 11settembre e con effetto limitato dalle ore 13 alle ore 22 (e comunque fino a cessate esigenze). Il divieto di sosta con rimozione coatta, che riguarderà per tutti i veicoli, interesserà le vie: S. Euplio, ambo i lati, nel tratto compreso tra le vie Litrico e Di Stefano; Domenico Cimarosa, ambo i lati, nel tratto compreso tra largo Paisiello e via S. Tomaselli; S. Tomaselli, ambo i lati; piazza Roma, ambo i lati, su tutta la piazza; piazza Iolanda, ambo i lati, su tutta la piazza; via Umberto, ambo i lati, nel tratto compreso tra piazza Iolanda e via Etnea. Il divieto di transito, per tutti i veicoli eccetto residenti, mezzi di soccorso ed autorizzati, sarà in vigore nelle vie: Etnea, nel tratto compreso tra la via Litrico ed il viale XX Settembre; S. Tomaselli; via A. Longo, nel tratto compreso tra la via Muscatello e il viale R. Margherita; piazza Roma, su tutta la piazza; viale R. Margherita, nel tratto compreso tra piazza S.M. Di Gesù e piazza Roma; S. Euplio, nel tratto compreso tra piazza della Borsa e piazza Roma. Pattuglie della Polizia Municipale vigileranno sull’intero perimetro per assicurare il rispetto della disposizione e fluidificare il traffico.

Intanto, non si placa la protesta per il rinvio della partita del Catania, in programma per domenica con il Fondi e posticipata per motivi di ordine pubblico. Dura la posizione di Forza Italia. “Non capiamo per quali ragioni di ordine pubblico si sia deciso di rinviare la partita del Catania, per la presenza di Renzi alla Festa dell’Unità, considerato che i catanesi l’hanno finora disertata in massa. Non crediamo che le sedie vuote, documentate dai giornali, possano essere un pericolo…”. Così l’on. Salvo Pogliese e Pippo Arcidiacono, rispettivamente coordinatore provinciale e comunale di Forza Italia, commentano la decisione di rinviare la partita Catania-Fondi di domenica prossima per l’arrivo di Renzi alla Festa dell’Unità che si svolge in città. “A parte la battuta – spiegano gli esponenti azzurri – non si può non rilevare come questa Festa dell’Unità, fortemente voluta dal sindaco Bianco, stia causando numerosi e ingiustificati disagi alla città. Cominciando dal luogo in cui si è deciso di fare questa festa privata di partito, ovvero in quella Villa Bellini che è parco pubblico e da preservare, tant’è che la precedente amministrazione comunale di centrodestra ne ha sempre vietato l’uso per feste di partito e manifestazioni non idonee a essere ospitate tra i viali della Villa. Decisione questa mantenuta anche da Bianco, numerosi gli eventi privati cui è stata negata la Villa Bellini, ma che all’improvviso è stata abiurata davanti alla ragion di …. partito (il proprio).”. “E ora anche la ciliegina sulla torta del rinvio della partita del Catania – continuano i coordinatori di Forza Italia – perché alla festa del Pd alla Villa Bellini arriva Renzi. Decisione questa che, per ragioni private di partito, causerà disagi non solo ai tantissimi catanesi innamorati dei rossazzurri, ma anche e soprattutto alla società Calcio Catania che con questo rinvio della partita col Fondi sarà costretta adesso a un lungo stop e poi a dover giocare tre partite esterne consecutive in tempi ravvicinati, con tutte le difficoltà sportive che ciò comporterà.”. “Proprio adesso che finalmente il Catania sembrava aver cominciato a rialzare la testa – concludono Pogliese e Arcidiacono – non ci voleva proprio quest’ulteriore difficoltà causata da Bianco e dalla festa privata del Pd.”.

 

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

4 Commenti Condividi

Commenti

    Probabilmente Bianco spera che non andando allo stadio i catanesi andranno da Renzi. BUUUUUU! Vaffah!

    Per lo spettacolo circense di un noto comico mi sembra eccessiva questa limitazione di traffico e movimento.

    A CATANIA DUE COSE NON DEVI TOCCARE,SANT’AGATA ED IL CALCIO CATANIA 1946.
    IL PD ,ALLE PROSSIME ELEZIONI IN CITTA’, PASSERA’ DAL NIENTE AL MICROSCOPICO.CI POTETE SCOMMETTERE!!!!!

    Partita o meno, è sconcertante che per un OMUNCOLO insignificante, si debba bloccare una città!!!

    Questi politicanti da strapazzo, non hanno ancora capito che il divario fra loro e il resto di un paese che è in malora….non lo si ricongiunge andando a feste e festini ogni santo GG, per andare a blaterare cagate senza alcun riscontro!

    Mentre questi parlano del nulla…in Korea del Nord si continua a testare l’atomica!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *