Centro di macellazione clandestino| Sequestro e una persona denunciata - Live Sicilia

Centro di macellazione clandestino| Sequestro e una persona denunciata

La polizia ha sequestrato un capannone adibito a centro d'allevamento e successivamente alla macellazione di suini in via Ruggero Loria. Denunciato un uomo di 55 anni.

zona fiera del mediterraneo
di
1 Commenti Condividi

PALERMO – A destare l’attenzione del comando di polizia “Politeama” è stato il continuo via vai di un furgone all’interno di un capannone a due passi dalla zona dell’ex Fiera del mediterraneo. Ieri mattina gli agenti hanno deciso di fare irruzione nella struttura ed hanno costatato la presenza d  un 55enne palermitano della Zisa che aveva adibito il locale all’allevamento ed alla macellazione di maiali in maniera clandestina.

Il casolare era molto attrezzato. Un pò azienda d’allevamento, un pò improvvisato mattatoio: in quest’area, cella frigo, congelatori a pozzetti, per conservare la carne già macellata o il suino ucciso ma non ancora macellato, ganci d’acciaio appesi al tetto utilizzati a mò di carrucola per compiere l’esecuzione dell’animale, bancone da lavoro da macellaio, diversi taglieri, coltellacci e seghe elettriche. Ovviamente il tutto nelle peggiori condizioni sanitarie possibili. Un’area attigua era stata invece adibita all’allevamento del bestiame .

All’interno di quattro recinti in muratura gli agenti hanno trovato 17 suini di varia taglia, senza alcun tipo di marchio identificativo. La mancata tracciabilità dell’animale e della carne già macellata trovata nel magazzino e l’indiscutibile assenza di ogni requisito in materia igienico-sanitaria e di sicurezza, hanno portato i poliziotti a sequestrare l’intera area ed a denunciare il 55enne per macellazione abusiva.

Il capannone inoltre era alimentato tramite allaccio abusivo, reato di cui dovrà rispondere una donna palermitana che risultata avere avuto in gestione l’immobile prima di consentirne il comodato d’uso gratuito al macellaio clandestino. Indagini sono in corso per chiarire quali e quante macellerie palermitane l’uomo abbia rifornito.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Spero si posano pubblicare i nomi o il nome della macelleria che vende la carne macellata illegalmente e senza sicurezza sanitaria…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *