Chiesa, il papa canonizza Maria di Gesù Santocanale - Live Sicilia

Chiesa, il papa canonizza Maria di Gesù Santocanale

Da nobildonna palermitana a "figlia di San Francesco".
LA SANTA DI CINISI
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Sarà canonizzata oggi da papa Franscesco, Maria di Gesù Santocanale. Da nobildonna a madre dei poveri e degli orfani Fondatrice delle Suore Cappuccine dell’Immacolata di Lourdes, è nata a Palermo. Di origini nobili, abbandonò gli agi per spendersi nel servizio agli ultimi. Mori’ a Cinisi nel 1923 ripetendo il nome di Gesù. Rifiuta matrimoni combinati e solo l’8 febbraio 1887 suo padre barone le dà il permesso di consacrarsi a Dio. Così a giugno riceve il saio nero delle Terziarie francescane regolari e la seguiranno nei mesi successivi tre compagne, il primo nucleo delle future suore cappuccine dell’Immacolata di Lourdes.

Preso il nome di suor Maria di Gesù, inizia la questua per aiutare i poveri e fa la catechesi a decine di ragazzi lontani dalla chiesa ma anche dalla scuola. Fonda un orfanotrofio per le bambine, un asilo nido, una mensa per gli indigenti e una scuola di ricamo per le ragazze, e’ vicina agli anziani soli con l’assistenza materiale e spirituale.

L’8 dicembre 1909 la Congregazione viene finalmente approvata dal vescovo di Monreale e aggregata all’Ordine dei frati minori cappuccini; le suore vestiranno un abito marrone. “Sono figlia di san Francesco”, dichiara la fondatrice che, come il santo di Assisi, aveva lasciato alle spalle una vita agiata per abbracciare quella umile e semplice di religiosa.

“La canonizzazione di Suor Maria di Gesù Santocanale è una bella notizia per la città di Palermo. Suor Maria di Gesù ha speso la sua vita in difesa degli ultimi e ha testimoniato con la sua intera esistenza il valore della solidarietà e dell’accoglienza”. Lo ha detto il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.