"Condannate Liga a 27 anni" - Live Sicilia

“Condannate Liga a 27 anni”

I pm Del Bene e Picozzi hanno concluso la loro requisitoria chiedendo la condanna di Giuseppe Liga a 27 anni, perché non si tratterebbe di un semplice affiliato ma di un capomafia
La richiesta dei pm per l'architetto
di
0 Commenti Condividi

Giuseppe Liga non sarebbe stato uno qualunque, ma il capo del clan di Tommaso Natale, erede di Salvatore e Sandro Lo Piccolo. Per questo, per la posizione apicale in Cosa nostra, per 7 diversi casi di estorsione e fittizia intestazione di beni, l'”architetto” deve essere condannato a 27 anni di carcere. E’ questa la richiesta formulata, al termine della requisitoria, dai pm Francesco Del Bene e Annamaria Picozzi.

Quattro anni e cinque mesi ciascuno sono stati invece sollecitati per Amedeo Sorvillo e Agostino Carollo imputati di intestazione fittizia di beni: sarebbero stati prestanomi del boss vero proprietario della Euteco s.r.l., ditta della quale risultavano i due formalmente soci. Il processo è stato aggiornato al 2 maggio prossimo per le arringhe dei difensori.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *