Condizionatori, dal primo maggio c’è la stretta: mai sotto i 25 gradi - Live Sicilia

Condizionatori, dal primo maggio c’è la stretta: mai sotto i 25 gradi

Lo prevede il decreto Bollette
CARO ENERGIA
di
2 Commenti Condividi

ROMA – È contenuta all’interno del decreto Bollette ed entrerà in vigore dal primo maggio 2022. Si tratta della stretta sull’aria condizionata negli edifici pubblici che sarà in vigore fino al marzo 2023.

La media della temperatura degli edifici pubblici non dovrà superare i 19 gradi in inverno e non dovrà essere minore di 27 gradi in estate. Saranno ammessi 2 gradi di tolleranza sia in eccesso sia in difetto.

Sembra una misura che poco cambierà ma l’obiettivo è risparmiare 4 miliardi di metri cubi nel 2022.

La misura non viene al momento applicata a cliniche, ospedali e case di cura. “Si tratta – ha spiegato Angela Masi deputata 5 stelle che ha proposto la norma – di un modo semplice per contribuire a diminuire il fabbisogno di gas. È giusto che la Pubblica Amministrazione dia il buon esempio, tagliando gli sprechi e sensibilizzando i cittadini a razionalizzare i consumi”.

Mentre si attende la pubblicazione in Gazzetta, però, rimane il rebus di chi farà i controlli

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    E chi dovesse sentire caldo è autorizzato a stare in ufficio solo in mutande e canottiera…….

    Giustissimo! Fossi in me vieterei del tutto i condizionatori e consentirei i riscaldamenti non oltre i 18 gradi.
    È intollerabile che d’estate nei luoghi chiusi per colpa dei condizionatori ci siano 22 gradi quando fuori ce ne sono oltre 30 mentre d’inverno per colpa dei riscaldamenti ci sono 25 gradi ma quando fuori ce ne sono zero! È follia! Come è follia che in uffici e centri commerciali si sta d’inverno in camicia e d’estate in maglione. È tutto capovolto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.