Discariche abusive: |in città è già emergenza - Live Sicilia

Discariche abusive: |in città è già emergenza

La discarica abusivia di via Nina Siciliana, a Palermo

Le denunce riguardano due discariche abusive in via Conte Federico e via Nina Siciliana, a Palermo.

Le denunce
di
10 Commenti Condividi

PALERMO – Temperature sempre meno miti, giornate sempre più lunghe, spiagge sempre più affollate. L’estate è ormai arrivata e come ogni anno, mentre le mete turistiche si popolano, le città si svuotano lentamente. Quasi ovunque. A Palermo, infatti, complici le afose temperature nordafricane, il clima appare perfetto per riempire la città di.. discariche abusive.

A popolare il capoluogo siciliano, infatti, non sono orde di turisti, ma zanzare e scarafaggi, topi e cani randagi. È questa la denuncia di Antonino Sala, consigliere comunale di Idv, secondo cui sarebbero queste le condizioni in cui versa la discarica abusiva in via Conte Federico, a Brancaccio, in prossimità del deposito “Bibite Partanna”. Una discarica che “malgrado alcuni interventi effettuati nel corso del tempo – dichiara Sala – si riforma costantemente. Per questo – aggiunge il consigliere comunale – mi trovo ad allertare nuovamente l’Amia, affinché si adoperi per risolvere una situazione diventata ormai insostenibile”.

Ma quella di Brancaccio non è l’unica emergenza igienica causata da una discarica a cielo aperto, al contrario una nuova denuncia arriva da Fabio Teresi, presidente della V circoscrizione di Palermo.

Secondo Teresi, che chiede all’assessore all’Ambiente di attivarsi in tempi celeri in via Nina Siciliana, dove “alcune notti fa sono stati riversati davanti l’istituto tecnico commerciale Pio La Torre camion se non tir di materiale edile di risulta. Non ci possiamo permettere – conclude Teresi – che le nostre strade diventino delle vere e proprie discariche”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

10 Commenti Condividi

Commenti

    Ci vogliono i controlli e pene certe!!!!! Ogni giorno lavoriamo con le unghia per tenere palermo pulita e questo è il risultato…

    ho visto la discarica difronte la scuola, non potevo credere ai miei occhi, è una cosa impressionante, in mezzo la strada hanno scaricato tranquillamente una quantità enorme di materiale edile… ma come si fa ad essere così incivili? mi chiedo se c’è qualche città in italia o in europa dove si verificano cose simili.. forse in questo siamo unici a palermo…

    Io vi consiglio di farvi una passeggiata anche in viale regione Siciliana altezza ospedale Cervello per vedere lo schifo!

    si sa che ormai ci sono delle strade o dei vicoli dove di continuo la gente butta di tutto e anche se l’amia le bonifica nel giro di qualche giorno si è punto e a capo. In qualunque città mediamente normale si sarebbero istallate delle videocamere nascoste di sorveglianza (senza nessuna pubblicità in merito) da utilizzare h24 collegate alla polizia in modo da beccare in flagranza chi compie questi atti che definire incivili è fargli un complimento e fargli ripulire tutto a spese loro e affibbiandogli multe che se le ricorderanno per la vita oltre al carcere previsto dalla normativa cambiata qualche anno fa…ma si sa a palermo le cose più ovvie e semplici diventano sempre impossibili o impensabili…per cui si continua a permettere a chiunque di far quel che vuole, nessuno dei 15.000 dipendenti del comune che sia messo in borghese a controllare e multare chi viene colto in flagranza ne tantomeno metter videosorveglianza nei punti già noti…che schifo di città!!!!e che amministrazione inutile…sembra di veder ancora cammarata sindaco, non è cambiato nulla!!!

    Permettetemi di denunciare alcune cosette: In Viale Regione Siciliana la parallela appena usciti da via Trabucco qualche giorno fa sono comparsi dei tubi di eternit che formano un cumulo che non passa inosservato.
    Tra le campagne di Inserra, precisamente nelle vie di Salita Mulattiera Santa Croce, una zona meno trafficata hanno scaricato tanto di quell’eternit da riempire un pozzo. Infatti si tratta di contenitori e tubi…..

    Siamo nelle mani di criminali che mette a repentaglio la vita e la salute di tutti noi. Abbiamo necessità di controlli, anche con telecamere e pene severissime. Infatti questi atti scalfiscono la nostra incolumità in termini di salute.

    sulle telecamere purtroppo non si puo’ fare: la legge impone che un’area videosorvegliata venga segnalata per tutelare la privacy delle persone.

    Palermo capitale della cultura nel 2019…ma per favore, io mi acocnteterei di molto meno!

    Palermo capitale della cultura !

    Andate a mondello discariche a decine (zone interno )

    secondo te quando la polizia deve intercettare qualche mafioso e piazza le telecamere mette gli avvisi????allo stesso modo si potrebbe fare in questo caso visto che serve a stanare un’altra categoria di delinquenti quella di chi non rispetto le leggi sul rispetto dell’ambiente e lascia rifiuti ingombranti e sfabbricidi nei soliti posti agendo indisturbati. è impensabile che possano stazionar dei vigili in borghese h24…con le telecamere NASCOSTE risolvi il problema in un attimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *