Donna in rianimazione, trombosi sospetta dopo il vaccino - Live Sicilia

Donna in rianimazione, trombosi sospetta dopo il vaccino

In corso verifiche su eventuali collegamenti col vaccino Astrazeneca, che le è stato somministrato lo scorso 3 aprile.
5 Commenti Condividi

MESSINA – Una signora di 61 anni è ricoverata in rianimazione per una sospetta trombosi. Era stata già ricoverata nell’ospedale di Patti. In corso verifiche su eventuali collegamenti col vaccino Astrazeneca che le è stato somministrato lo scorso 3 aprile.

I sintomi

Un forte mal di pancia, iniziato alcuni giorni dopo la vaccinazione. Un dolore molto forte. La donna è stata prima ricoverata nell’ospedale di Patti. Dopo alcune giorni, è scattato il trasporto nel reparto di terapia intensiva del Papardo di Messina.

La diagnosi

“Trombosi dell’arteria mesenterica”, hanno detto i medici a LiveSicilia. La signora è in condizioni stabili, non è intubata e sta rispondendo bene alla terapia con anticoagulanti.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

5 Commenti Condividi

Commenti

    non capisco perche’ gli effetti collaterali di un vaccino che potrebbe farci uscire da una pandemia mondiale fanno cosi’ notizia, mentre invece tutti gli altri effetti collaterali dei medicinali che giornalmente prendiamo no, da che mondo e’ mondo qualunque medicina puo’ avere degli effetti collaterali piu’ o meno accentuati

    ogni persona e’ patrimonio umano ed e’ giusto che sia meritevole di attenzione.
    non esiste solo una tipologia di vaccino che salva il mondo ma diverse tipologie con la medesima indicazione

    si, ma se ci sono più vaccini perchè fare quello più pericoloso?

    si, ma se ci sono più vaccini perchè fare quello più pericoloso?
    dimmelo tu il perchè,per favore

    non ti so rispondere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.