Ferrandelli: "Arrivano le piogge e rischiamo allegamenti" - Live Sicilia

Ferrandelli: “Arrivano le piogge e rischiamo allegamenti”

"Ricordo ancora cosa accadde il 15 luglio, speriamo non si ripeta e non accada cosa è appena accaduto nelle Marche"
PALERMO
di
3 Commenti Condividi

PALERMO – “Con l’avvicinarsi del periodo delle piogge Palermo è a rischio alluvioni. Ricordiamo tutti cosa accadde il 15 luglio di due anni fa, con viale Regione Siciliana sommersa dall’acqua a causa del dissesto idrogeologico, della mancanza di pulizia delle caditoie, intasate da carta, foglie, spazzatura e tanto altro. Quella, però, non è la sola strada della città a rischio. Tutte le vie rischiano di finire sommerse dall’acqua alle prime piogge”. A dichiararlo è Fabrizio Ferrandelli presidente nazionale dell’assemblea di +Europa e candidato alla Camera.

“L’amministrazione dice di aver fatto partire un piano di pulizia straordinaria della città, ma questa pulizia – continua Ferrandelli -dovrà avvenire regolarmente perché capita spesso che i tombini si intasano e rischiano di creare moltissimi problemi ai cittadini”.

“Quel 15 luglio, fortunatamente, non è accaduto nulla e tutti siamo tornati a casa sani e salvi, ma con i cambiamenti climatici e con le piogge improvvise rischiamo di farci trovare impreparati e si rischia anche una catastrofe, così come accaduto nelle ultime ore nelle Marche dove, purtroppo, si contano almeno nove morti e quattro dispersi. Uno dei punti programmatici di +Europa – conclude Ferrandelli – è quello di investire sul dissesto idrogeologico e lavorare per evitare che eventi del genere accadano nuovamente”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    Non eri in consiglio comunale nella passata legislatura, e non ci sei ancora oggi ?
    E come mai non siete riusciti ad arginare l’ondata di acqua, del 15 /,07 di due
    anni fa’ ? E perché non vi siete attivati in questi anni ? Oggi che ti prepari per
    rappresentarci a Roma , lanci il messaggio . E i voti dei cittadini che ti hanno dato
    per essere rappresentati a Palermo ?
    Certo che comprendere la politica è difficile , o forse è facilissimo solo che ………

    Ti piacerebbe!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.