I giudici: Rizzotto ineleggibile | All'Ars subentrerà Caputo - Live Sicilia

I giudici: Rizzotto ineleggibile | All’Ars subentrerà Caputo

In secondo grado accolto il ricorso contro l'elezione dell'ex leghista.

Corte d'appello
di
12 Commenti Condividi

Tony Rizzotto sarebbe ineleggibile. Così una sentenza della Corte d’appello di Palermo che oggi ha accolto i ricorsi promossi da Mario Caputo e Marco Briguglio. I due, candidati nella lista Noi con Salvini nella quale Rizzotto fu eletto all’Ars alle ultime regionali, hanno sollevato la questione davanti alla magistratura, difesi rispettivamente, dagli avvocati Massimiliano Mangano e Lucia Interlandi, e dagli avvocati Giovanni Puntarello e Sabrina Causa. Caputo e Briguglio evidenziavano come Rizzotto dovesse risultare dichiarato ineleggibile perché non su era dimesso dall’Ente di Formazione Issford entro il termine di 90 giorni dal termine della precedente legislatura.

La legislazione regionale prevede infatti l’ineleggibilità per i legali rappresentanti, gli amministratori e dirigenti di quelle società e/o quegli enti privati che svolgano delle attività per conto della Regione, amministrando di conseguenza fondi pubblici. E tra questi rientrava l’ente per cui lavorava Rizzotto. In primo grado il tribunale però aveva datro ragione a quest’ultimo, ritenendo che si fosse tempestivamente dimesso dalla carica. La Corte di Appello ha radicalmente riformato la sentenza di primo grado, in quanto le dimissioni sono state registrate alla camera di commercio solo a seguito dell’elezione del politico palermitano. Sulla base del disposto della sentenza, Rizzotto, che aveva lasciato la Lega aderendo al gruppo ora Sicilia, deve lasciare posto a Caputo, che in base al dispositivo della sentenza della prima sezione civile della Corte d’appello presieduta da Antonio Novara, subentrerà al suo posto.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

12 Commenti Condividi

Commenti

    Miii…grande perdita per la politica siciliana…!!!

    A parte la dolorosissima perdita della politica siciliana , ma pazienza sopravvivremo a tale tsunami , mi chiedo se al subentrante devono essere pagate le retribuzioni da iniziò legislatura e se le retribuzioni del decaduto perché ineleggibile dovranno essere restituite o se come al solito trattandosi di politica pagherà cappiddazzu cioè noi contribuenti elettori siciliani

    Grande perdita e che acquisto!!!

    mario caputo il fratello di salvino caputo? ovvero le stesse fantomatiche persone alle ultime elezioni? esce cettolaqualunque ed entra un altro laqualunque,,,,,,aboliamo l ars

    Tony non sarà una sentenza a fare venire meno la stima che abbiamo tutti per Te.

    quante liti per una poltrona e tutto ovviamente NON PER LORO, MA PER GLI INTERESSI DEI SICILIANI assolutamente non vi è altro che questo fine ovviamente.

    Propongo di fare decadere Caputo e Rizzotto, senza sostituzione. La Sicilia ci guadagna sicuro.

    Non ho capito il senso..ma concordo sempre, con le battute che ti lasciano qualcosa.

    Ho visto palermitani che si sbattevano la testa mura mura per il grande dolore!!

    Lasciate il posto libero….almeno non sprechiamo altri soldi per stipendi e vitalizi senza ritorno per la collettività.

    Propongo di candidare la figlia di Fantozzi

    NEL MODO CI SONO, GUERRE,EPIDEMIE,INVENZIONI,MEGA COSTRUZIONI E NON IN SICILIA PARLIAMO DI CAPUTO E RIZZOTTO…SIMU CUNZUMATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.