Un anno da incorniciare | Il film della cavalcata - Live Sicilia

Un anno da incorniciare | Il film della cavalcata

Dall'esonero di Gattuso all'arrivo in panchina di Beppe Iachini. Le vittorie nei derby contro il Trapani fino all'esplosione dei giovani talenti Belotti e Dybala. La trionfale stagione rosanero riassunta in alcuni scatti indelebili.

La stagione dei record
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – La stagione del Palermo può essere riassunta in poche ma significative fotografie. La prima foto arriva l’11 agosto, serata calda al Barbera. C’è la Coppa Italia e l’esordio sulla panchina rosanero di Gennaro Gattuso. Il Palermo vince 2-1 ma non esprime un grandissimo gioco, uscirà dalla coppa nel turno successivo contro il Verona. I dubbi su Gattuso iniziano a salire, in particolare dopo la sconfitta interna con l’Empoli, alla seconda giornata di campionato. Fischi e prime critiche per la “corazzata” rosanero, sarà una delle ultime crepe del rapporto tra Zamparini e Gattuso. Il patron avrebbe voluto cambiare prima del match di Padova – che il Palermo vinse per 3-0 – ma viene convinto a continuare. Un’altra fotografia saliente arriva dalla doppia trasferta del 20 e 24 settembre: il Palermo di Gattuso gioca male, arranca, e perde sia contro lo Spezia che contro il Bari.

Gattuso viene esonerato e arriva Beppe Iachini, la musica cambia decisamente. Arrivano i risultati, i rosa liquidano la Juve Stabia con un secco 3-0 e iniziano a scalare la classifica. Ma una delle foto più belle di questa stagione arriva dal Franchi di Siena, il Palermo è chiamato ad una delle prime partite verità. I rosa, seppur non giocando benissimo, vincono 3-2, hanno una concretezza micidiale e scoprono Andrea Belotti, il “gallo”, autore del gol decisivo. Il Palermo non si ferma più, Iachini è un maestro, azzecca tutti i cambi e Belotti continua a regalare punti ai rosa.

Un’altra foto a colori arriva sempre dal Barbera, il 9 novembre, i rosa giocano il derby con il Trapani e non c’è storia: 3-0 e secondo posto in cascina. Nella giornata successiva arriva un’altra foto indelebile, il Palermo batte la Reggina 2-0 al Granillo e conquista la vetta della classifica, per non lasciarla più. Iachini in sole otto giornate ha macinato punti e scalato posizioni in classifica. Foto in bianco e nero invece a pochi giorni da Natale, il Palermo gioca a Carpi e perde per un calcio di rigore dubbio concesso dall’ arbitro Candussio, inoltre il fischietto di Cervignano espelle due rosanero.

Il Palermo da questa partita non perderà più, chiude il girone d’andata con due vittorie e nel ritorno è inarrestabile. Si capisce che sarà serie A quando i rosa giocano sul campo del temuto Pescara e vincono 2-1, sempre con la solita incornata di Belotti. In quel gol è racchiusa anche la gioia di mister Iachini e di tutto il gruppo rosanero. Un’altra foto a colori rosanero è quella del Provinciale, ancora il derby con il Trapani. I granata attendono questa partita da una vita ma a vincere è ancora il Palermo che cavalca grazie al gol di Lafferty. È praticamente serie A, conquistata matematicamente oggi con la vittoria sul Latina.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.