Il Papa lascia il pontificato | Monti: "Decisione grave" | L'apprezzamento di Obama - Live Sicilia

Il Papa lascia il pontificato | Monti: “Decisione grave” | L’apprezzamento di Obama

L'agenzia Ansa annuncia la decisione del Papa di lasciare il pontificato entro fine febbraio. LA DIRETTA

L'ANNUNCIO DEL PAPA
di
23 Commenti Condividi

CITTA’ DEL VATICANO – Il Papa Benedetto XVI lascerà il pontificato il prossimo 28 febbraio. Ad annunciarlo è stato lo stesso pontefice durante il concistoro per la canonizzazione dei martiri di Otranto, in latino.

19.10. Il presidente americano Barack Obama esprime il proprio apprezzamento per aver lavorato con Papa Benedetto XVI negli ultimi quattro anni e augura ”il meglio a coloro che si riuniranno presto per scegliere il successore”.

18.28. “La notizia del Papa che annuncia la sua rinuncia all’Ufficio di successore di Pietro giunge inattesa ma non turba il mio animo. Sotto l’aspetto umano, la decisione del Papa lascia sicuramente una traccia profonda perché dice l’alta intelligenza e la profonda sensibilità di un uomo che sente i propri limiti spirituali e fisici per continuare a reggere il peso del ministero petrino”. Lo ha detto il Vescovo di Mazara del Vallo, monsignor Domenico Mogavero a poche ore dall’annuncio delle dimissioni del Papa. “A motivo di ciò – ha detto ancora Mogavero – rendo un affettuoso e filiale omaggio al Santo Padre per questo atto di amore alla Chiesa. A lui va l’espressione della nostra vicinanza come Chiesa locale; la gratitudine per quanto è stato oggetto del suo ministero papale, particolarmente nel suo altissimo magistero; l’assicurazione di una rinnovata vicinanza spirituale perché da Gesù buon pastore riceva quel conforto spirituale meritato nei lunghi anni di servizio alla Chiesa, culminato nei quasi otto anni di supremo Pontificato”.

18.07. Il presidente del Consiglio, Mario Monti: “Una decisione grande e grave. Solidi i rapporti fra Stato e Chiesa”.

16.57. Non ci sarebbe nessun grave problema di salute dietro le dimissioni di Papa Benedetto XVI, che soffre degli ‘acciacchi’ legati all’età. E’ quanto apprende l’Adnkronos Salute da fonti dello staff medico del Pontefice, che confermano quanto già detto da padre Federico Lombardi sulle motivazioni che hanno spinto il Papa ad annunciare le dimissioni per il prossimo 28 febbraio: “Non risulta nessuna malattia in corso che influisca su questo tipo di decisione”.

16.20. La decisione del Papa di rinunciare al pontificato ”sarà, come lui ha detto, per il bene della Chiesa”. Lo ha detto il cardinale Angelo Scola nel corso dell’Omelia durante la messa per i malati alla parrocchia di Santa Maria di Lourdes a Milano.

15.42. Nel corso del recente concerto nella Sala Nervi per celebrare l’84esimo anniversario dei Patti Lateranensi, Benedetto XVI avrebbe confidato a Giorgio Napolitano l’intenzione di dimettersi. E’ quanto sottolineano fonti vaticane all’Adnkronos. In quell’occasione, il Capo dello Stato aveva indirizzato a Benedetto XVI un commosso saluto

14.55. Quella che ho appena appreso è una notizia incredibilmente importante e che coinvolge la vita di ognuno di noi”. E’ il commento a caldo dell’ambasciatore statunitense in Italia David Thorne alla notizia, appena giunta negli Usa, delle imminenti dimissioni del Papa. Aprendo i lavori del summit “Italy meets Usa”, questa mattina, Thorne ha sottolineato come un evento simile si sia verificato solo oltre 700 anni fa. Visibilmente emozionato, l’Ambasciatore ha ammesso di aver bisogno di tempo per potere commentare ulteriormente l’annuncio. “L’Italia – ha detto – sarà sotto riflettori dei media di tutto il mondo nei prossimi giorni”.

14.14. Il cardinale Bagnasco: “Una decisione che ci lascia con l’animo carico di dolore e di rincrescimento; ancora una volta Benedetto XVI ha offerto esempio di profonda libertà interiore”.

13.48. Il fratello di Benedetto XVI, Georg Ratzinger: “Lo sapevo da mesi”.

13.39. Il commento del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano: “Grande coraggio”.

13.20. Lombardi: “Amareggiato? Ho visto il Papa molto concentrato”.

12.55. Conferenza di padre Lombardi in Vaticano: “Vuole dedicarsi alla preghiera. Presto un nuovo conclave. Nuovo Papa entro marzo. Le dimissioni? Non risultano malattie”.

12.54. “Carissimi Fratelli, vi ho convocati a questo Concistoro non solo per le tre canonizzazioni, ma anche per comunicarvi una decisione di grande importanza per la vita della Chiesa. Dopo aver ripetutamente esaminato la mia coscienza davanti a Dio, sono pervenuto alla certezza che le mie forze, per l’età avanzata, non sono più adatte per esercitare in modo adeguato il ministero petrino. Sono ben consapevole che questo ministero, per la sua essenza spirituale, deve essere compiuto non solo con le opere e con le parole, ma non meno soffrendo e pregando. Tuttavia, nel mondo di oggi, soggetto a rapidi mutamenti e agitato da questioni di grande rilevanza per la vita della fede, per governare la barca di san Pietro e annunciare il Vangelo, è necessario anche il vigore sia del corpo, sia dell’animo, vigore che, negli ultimi mesi, in me è diminuito in modo tale da dover riconoscere la mia incapacità di amministrare bene il ministero a me affidato. Per questo, ben consapevole della gravità di questo atto, con piena libertà, dichiaro di rinunciare al ministero di Vescovo di Roma, Successore di San Pietro, a me affidato per mano dei Cardinali il 19 aprile 2005, in modo che, dal 28 febbraio 2013, alle ore 20,00, la sede di Roma, la sede di San Pietro, sarà vacante e dovrà essere convocato, da coloro a cui compete, il Conclave per l’elezione del nuovo Sommo Pontefice. Carissimi Fratelli, vi ringrazio di vero cuore per tutto l’amore e il lavoro con cui avete portato con me il peso del mio ministero, e chiedo perdono per tutti i miei difetti. Ora, affidiamo la Santa Chiesa alla cura del suo Sommo Pastore, Nostro Signore Gesù Cristo, e imploriamo la sua santa Madre Maria, affinché assista con la sua bontà materna i Padri Cardinali nell’eleggere il nuovo Sommo Pontefice. Per quanto mi riguarda, anche in futuro, vorrò servire di tutto cuore, con una vita dedicata alla preghiera, la Santa Chiesa di Dio”.

12.50. Il motivo della decisione sarebbe il peso della responsabilità e sembrerebbe che le forze del Pontefice non siano abbastanza per consentirgli di continuare: “Dopo aver ripetutamente esaminato la mia coscienza davanti a dio, sono pervenuto certezza che le mie forze, per l’età avanzata, non sono più adatte per esercitare in modo adeguato il ministero petrino”. Queste le parole di Benedetto XVI ai cardinali durante il Concistorio.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

23 Commenti Condividi

Commenti

    Grandissimo segno di umiltà e verità.

    segno che i potenti stanno assoggettando l’intero pianeta per un controllo totale e dittatoriale: Dio pensaci tu. Sei l’unico che può combattere contro satana!

    Ecco io speravo che fosse sospesa proprio la figura di papa, cioè che la chiesa chiudesse baracca e burattini, gli immobili venduti all’asta, le chiese chiuse con catene e catenacci, magari ingresso a pagamento per turisti in vena di horror, e farmacologia obbligatoria per tutti i prelati; in tal modo andrebbero anche smaltite le scorte di farmaci lasciando spazio a nuovi brevetti più salutari per le persone per bene .

    La profezia si compie…….

    Daniele, sei stato vberamente volgare !!
    Una Istituzione che dura da oltre 2000 anni va perlomeno rispettata.
    Malgrado le tue “speranze” la Chiesa sopravviverà e sarà sempre più grande!!

    Farti curare no ? Si possoo certamente avere idee diverse dalla fede e ancora di più dai dogmi della chiesa, ma esprimersi così mostra segni di turbamento immotivati .
    Frasi odiose non sono mai giustificabili!

    Come si può rispettare colei che ha sempre cavalcato tutte le brutture criminali di questo mondo? Gesù non rispettava i scribi e i farisei perchè erano ipocriti.
    Tenendo conto che ci sono persone sincere come in tutte le organizzazioni,ma questo non toglie le decisioni nel corso dei tempi e i grandi errori,ha dominato solo con il terrore per questo esiste ancora.

    Crocetta: Un “papabile” a Dirigente Generale!!!!!

    Non dovrebbero esistere queste diaboliche figure. RELIGIONE OPPIO DEI POPOLI

    ma era ora di che, ma fate commenti così tanto per far sapere che esistete

    Crocetta: mettilo al posto di Battiato!

    immancabilmente ecco che arriva il moralista di turno che adotta frasi fatte senza neanche possederne il significato….mah!

    Forse si comincia a capire che in ITALIA la germania non e’ piu’ vista di buon grado dal povero gregge che muore di fame
    A PROPOSITO COMINCIA AD ARRIVARE LA TASSA DEI RIFIUTI DICEVANO DEL 20% IN PIU’ MA HO NOTATO CHE E’ PIU’ DEL DOPPIO
    NON CE LA FACCIO PIUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU’
    A PAGARE TASSE CHE GLI DO A MANGIARE AI MIEI FIGLI?
    MALEDETTIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

    era ora !!! finalmente ,

    SEGNALI DEI TEMPI!!!

    Bravo Gianluca. Abbasso la “RELIGIONE OPPIO DEI POPOLI”, e Viva il Comunismo di Stalin, di Pol Pot, di Oxa di, Ceasusescu, di Castro… Altro che all’oppiati, con loro! “In nome del popolo”, la gente stava sveglia, temendo che arrivasse la … purga!

    @ Antonio
    Oxa?????

    Spero che dietro questa decisione ci sia veramente la stanchezza di un uomo anziano , diventato papa, cio’ ci deve fare riflettere e pregare ognuno come lo sa fare, affinche’ l’uomo cardinale possa votare chi realmente sa portare la croce di Gesu’, e come predicava lui sacrificarsi per gli esseri umani cercando di risolvere i problemi di poverta’ economica e spirituale degli uomini ed e’ strano ma da una settimana dallo scandalo del mps dopo altri del vaticano ecco le dimissioni non voglio pensar male ma, bene Santita’ coraggio se ha da dire qualcosa, cosi’ come ha avuto il coraggio di mollare. Mi auguro che il prossimo papa sia di colore.

    ABBIAMO PREGATO SEMPRE CHE LO SPIRITO SANTO MENDASSE IL SUO SPIRITO A RINNOVARE LA FACCIA DELLA TERRA E CHE LA CHIESA RITROVASSE LA GIOVINEZZA,PER INFONDERE NEL MONDO L’AMOR…….C’E’ UN CANTO MOLTO BELLO,BENE AL DI LA’ DI OGNI CRITICA ,MERITATA O NON ,CI RESTA SOLO DA ANNIUNCIARE LA VERITA’ DEL MISTERO DELLA MORTE E RESURREZIONE DI GESU’ E QUESTO E’ IL LAVORO CHE DEVE AFFONTARE IL PAPA ,MA CHE SI E’ RESO CONTO CHE LO DEVE FARE UNA PERSONA PIU GIOVANE ….C’E DA RINNOVARE TUTTO NELLA CHIESA E VINO NUOVO VA MESSO IN OTRI NUOVE E LUI NON SE LA SENTE ,PERCHE’ C’E’ UN BEL DA FARE ……..LORO DEVONO ANNUNCIARE COME ANDARONO I FATTI SU GESU’,DEVONO INFORMARE TUTTI COME STANNO LE COSE,PERCHE’ QUESTA VERITA’ E’ LA LIBERTA’ DEI SUOI FIGLI

    SI E’ DIMESSO PERCHE’ CI SARA’ UNA SVOLTA RADICALE NELLA STORIA DELLA CHIESA …..LUI NON CE LA FA,MA ASPETTATEVI UN CAMBIAMENTO,E’ GIUNTA L’ORA DI FAR COPNOSCERE IL MISTERO A TUTTI ………..

    Cosa sai tu della fede CRISTIANA , buttati ai piedi della croce e prega, qualcuno a suo tempo ha espiato i nostri peccati e, ora tu gli manchi totalmente di rispetto- VERGOGNATI-

    Antonio Dovico – un consiglio da una persona adulta, vai a vivere in uno di questi paradisi da te indicati, poi mi dirai come ti trovi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *