Il Trapani si spegne sul più bello |Pescara organizzato e cinico: 0-3 - Live Sicilia

Il Trapani si spegne sul più bello |Pescara organizzato e cinico: 0-3

La formazione di Cosmi crolla al "Provinciale" ed è costretta a incassare la prima sconfitta in campionato. Di Lapadula, Benali e Caprari le reti che decidono la gara. Il calendario non aiuta i granata: adesso c'è il Cagliari.

0 Commenti Condividi

TRAPANI – Il Trapani cade nel momento e nel modo meno atteso. I granata crollano in casa contro un Pescara organizzato e cinico, abile a sfruttare le disattenzioni difensive della squadra di Cosmi. Al “Provinciale” termina 3-0 per gli abruzzesi che riescono, così, a riscattare la sconfitta rimediata sul campo dell’Ascoli domenica scorsa.

Al primo vero affondo, il Pescara si porta in vantaggio. Scambio tra Caprari e Benali, con quest’ultimo che rifinisce per Lapadula che da due passi mette in rete. ”Provinciale” annichilito. Il Trapani prova a svegliarsi ma il colpo di testa di Ciaramitaro, su assist di Rizzato, termina alto. I granata premono sull’acceleratore e al 20’ vanno vicini al pari: Citro serve Eramo che spara dal limite, Fiorillo è attento e sventa la minaccia. Al 29’ gli ospiti raddoppiano. La difesa di casa è tutt’altro che impeccabile, Caprari è lesto ad approfittarne e a servire in mezzo Benali, il cui destro vale il 2-0. Cosmi prova a caricare i suoi ragazzi, al 36’ Scozzarella ci prova da fuori area ma Fiorillo ancora una volta è attento. Due minuti più tardi i granata vanno vicinissimi al gol con Citro, il cui colpo di testa su traversone di Rizzato va a spegnersi di poco a lato. Succede poco altro sino al duplice fischio che manda le squadre negli spogliatoi.

Come accaduto nel primo tempo, il Pescara va in rete al primo tentativo: sponda di Lapadula per Caprari, che non si fa pregare e fredda Nicolas per la terza volta. La gara, sostanzialmente, termina qui. Cosmi prova a giocarsi il tutto per tutto, inserendo nel giro di pochi minuti Basso, Montalto e Coronado al posto di Rizzato, Citro e Sparacello. Al 60’ Scozzarella va a caccia della rete della bandiera con una velenosa conclusione che va a sfiorare l’incrocio dei pali. Quattro minuti più tardi la formazione di Oddo va vicina al poker con Caprari, che in una situazione di tre contro uno manda a lato. Il Trapani nel finale prova ad accorciare le distanze, senza tuttavia riuscirci. Uno schiaffo inatteso per i granata, adesso chiamati a rimboccarsi le maniche in vista della complicata trasferta di Cagliari.

TABELLINO

TRAPANI-PESCARA 0-3 (5′ Lapadula, 29′ Benali, 52′ Caprari)

‪‎TRAPANI‬: Nicolas, Perticone, Pagliarulo, Scognamiglio, Rizzato (55′ Basso), Ciaramitaro, Scozzarella, Barillà, Eramo, Citro (56′ Montalto), Sparacello (58′ Coronado). A disposizione: Fulignati, Pastore, Accardi, Raffaello, Cavagna, De Vita. All. Serse Cosmi

‪‎PESCARA‬: Fiorillo, Campagnaro, Fiamozzi, Crescenzi, Zuparic, Mandragora, Selasi, Benali (66′ Bruno), Verre (79′ Forte), Lapadula, Caprari. A disposizione: Aresti, Cocco, Valoti, Bulevardi, Ionut Mitrita, Cappelluzzo, Torreira di Pascua. All. Massimo Oddo

ARBITRO: Vincenzo Ripa di Nocera Inferiore (Caliari-Margani)

NOTE – Ammoniti: Perticone (T), Sparacello (T), Eramo (T), Campagnaro (P), Scozzarella (T), Barillà (T), Mandragora (P), Fiorillo (P)


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *