"Incontro fantomatico" |La replica alle accuse di La Causa - Live Sicilia

“Incontro fantomatico” |La replica alle accuse di La Causa

Dopo la pubblicazione dei contenuti dei verbali di Santo La Causa depositati al processo a Lombardo, il legale del governatore replica: "Un incontro impossibile".

Interviene il legale del governatore
di
3 Commenti Condividi

Guido Ziccone, legale del governatore Raffaele Lombardo, affida a Livesicilia la replica alle dichiarazioni del boss pentito Santo La Causa, secondo il quale, “nella campagna di Lombardo”, sarebbe avvenuto un incontro “tra mafiosi di alto livello”. “Dichiarazioni fantomatiche – commenta Ziccone – su un incontro tanto fantomatico quanto impossibile”.

“Siamo sereni -dice Ziccone a Livesicilia- i nuovi verbali di La Causa sono assolutamente irrilevanti”. Secondo il legale del governatore Raffaele Lombardo, il pentito La Causa “ha detto che si tratta di una cosa lontana nel tempo, saputa da altri casualmente e non si conosce l’argomento della discussione, né se Lombardo ne fosse a conoscenza, né in quale casa sarebbe avvenuta, c’è solo un “forse aver capito” che si trattava di una campagna”.

“Ritengo dunque -aggiunge Ziccone- che la circostanza, per tutte queste ombre che la circondano e per la sua datazione nel tempo, non costituisce in nessun modo elemento rilevante per nessuna delle imputazioni attualmente in discussione presso la giustizia nei confronti di Lombardo”.

Su queste basi, Ziccone tira le somme: “Nel processo in cui i verbali sono stati depositati, le dichiarazioni sono del tutto irrilevanti, di fatto non c’è nulla”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    Io comincio a credere che in questo processo a Lombardo diano, più che la sua persona, si vogliano colpire le sue idee autonomistiche

    questo processo è un vergognoso spreco di denaro pubblico e la Magistratura esce con le ossa rotte da tutta questa buffonata giuridico-mediatica.
    Tutta la Sicilia ( a cominciare dai familiari dei Magistrati e dai familiari dei giornalisti stile Condorelli ) è consapevole che lo scacco a Lombardo sia stato tutta una pagliacciata montata male e finita a risate. Un’orgia di ricatcucci, risate, buffonate e minghiate ò scuru.

    CAMBIARE MUSICA PLEASE, io non leggo più SUD ad es.e passai a live sicilia ma se anche questo sito si affida alle minghiate della stessa fonte cosa dovrò fare ? posso passare ad S ed anche lì trovo le stronzate di questa famiglia. Insomma chi ce li toglie dalle palle questi mestatori ?

    Ma lo chiudiamo subito sto processo, e lasciamo che il Presidente continui a lavorate per i Siciliani?!?!?!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *