Insegnante senza diploma| Dovrà risarcire 80 mila euro - Live Sicilia

Insegnante senza diploma| Dovrà risarcire 80 mila euro

Un'insegnante di Partinico è stata condannata al pagamento di 80 mila euro dalla Corte dei Conti di Palermo poichè insegnava senza titoli da sei anni. Dovrà dunque restituire gli stipendi percepiti.

LA CORTE DEI CONTI
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Per sei anni ha insegnato senza avere i titoli, ora dovrà restituire gli stipendi percepiti. La sezione giurisdizionale d’appello della Corte dei conti ha condannato Patrizia Lo Cascio, di Partinico, a risarcire al ministero della pubblica istruzione più di 80 mila euro, oltre agli interessi maturati nel frattempo. L’inchiesta era nata dopo che il dirigente dell’ufficio scolastico provinciale di Palermo aveva segnalato che la Lo Cascio dal 2003 al 2009 aveva ottenuto il conferimento di incarichi a tempo determinato come insegnante di sostegno nelle scuole materne.

La donna aveva esibito la copia di un diploma di specializzazione polivalente per le attività di sostegno che, apparentemente, risultava esserle stato rilasciato dall’università degli studi di Macerata nel 2001, ma l’ateneo ha smentito che fosse mai stata iscritta a uno dei suoi corsi.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *