Investita da una Smart| Bimba finisce all'ospedale - Live Sicilia

Investita da una Smart| Bimba finisce all’ospedale

L'incidente alle spalle della cattedrale.

PALERMO
di
1 Commenti Condividi

PALERMO – Paura nel primo pomeriggio per una bambina di undici anni, travolta da un’auto mentre attraversava la strada, alle spalle della cattedrale. L’incidente si è verificato in via Sant’Isidoro alla Guilla, alla guida di una Smart c’era una donna che non è riuscita a frenare in tempo.

Quando è stato lanciato l’allarme sul posto sono arrivati i sanitari del 118 che hanno trasportato la bambina all’ospedale Di Cristina, le sue condizioni non sono gravi: è rimasta ferita ad un piede. Sul luogo dell’incidente anche gli agenti dell’Infortunistica della polizia municipale che hanno effettuato i rilievi per ricostruire la dinamica dello schianto.

Stamattina un altro incidente si è verificato in via Campolo: nello scontro tra due mezzi una persona è rimasta lievemente ferita ed anche in questo caso è stato necessario l’intervento del 118. Nella zona si sono registrati rallentamenti al traffico.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Tutta la zona del Cassaro, intorno alla Cattedrale, fino a Via Porta di Castro è diventata infernale, un pericolo quotidiano e un caos assoluto: vicoli prima tranquilli che sono diventati un percorso automobilistico e quasi autostrade del centro storico, come la direttrice S. Isidoro alla Guilla-via delle Scuole, vista le chiusure di Via Maqueda e Corso Vittorio Emanuele; la gente cammina in mezzo alle macchine, i residenti non vivono più assediati dal rumore e dallo smog, automobili contromano senza nessun freno e controlli, specie a Via Celso. La vita di quartiere è finita, le piccole attività artigianali che si svolgevano anche fuori sono impossibili: guardate la situazione di Via Gioeni dove artigiani automobili e autobus e passanti convivono in una situazione inverosimile! L’amministrazione comunale ha stravolto tutta la vita della zona, e per chi non lo sapesse, è vietato parcheggiare lungo i muri delle case nei vicoli privi di marciapiede: come è successo a me, mi hanno rimosso la macchina per questo motivo in Via del Giusino. Però ci sono strade in cui non si rimuove: evidentemente, questo avviene solo quando conviene per rimpinguare le casse del comune e lascia il cittadino nell’incertezza di dove posteggiare. L’amministrazione comunale e l’ufficio mobilità urbana non tengono in nessun conto le necessità dei cittadini e proibiscono i parcheggi ovvi senza crearne di legali, mettendo il cittadino nella necessità di rischiare multe e rimozioni. Purtroppo temiamo il peggio da un’amministrazione che si è dimostrata finora insensibile alle necessità dei residenti e attenta solo ai commercianti e alle proprie alchimie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *