L’ex Baiocco avverte l’Akragas: | “Vendicare il 3-0 di coppa” - Live Sicilia

L’ex Baiocco avverte l’Akragas: | “Vendicare il 3-0 di coppa”

Il capitano del Siracusa, protagonista anche di una raccolta fondi, ha parlato della prossima sfida.

calcio - lega pro
di
0 Commenti Condividi

SIRACUSA – Il capitano del Siracusa Davide Baiocco torna a parlare nella settimana che porterà al derby siciliano tra i leoni e l’Akragas. E proprio nella Città dei Templi il nome di Baiocco rievoca bei ricordi, dove nella stagione 2014/15 il veterano centrocampista perugino ha giocato e vinto ottenendo una splendida promozione in Lega Pro. Sarà senz’altro una sfida particolare perché si affrontano due siciliane, perché in palio ci sono sempre dei preziosi punti in chiave salvezza e anche perché con la maglia del Gigante anche Dentice, Dezai, Longoni e Catania sono stati protagonista della vittoria del campionato di serie D.

Capitan Baiocco, entusiasta come tutto il gruppo per il successo nell’ultima trasferta sul campo della Reggina, pensa però già alla prossima battaglia: “È stata una grande vittoria quella di Reggio – spiega Baiocco a Il Siracusano – siamo stati bravi a tenere alta la tensione alta per tutta la partita. Anche a Taranto abbiamo disputato un’altra ottima gara, ma non siamo riusciti a portare via i tre punti. A Reggio è arrivata la prestazione correlata dai punti. L’Akragas? È una squadra che perde poco e che a noi ha rifilato tre gol in Coppa Italia, anche se non eravamo ancora pronti. È un gruppo di giovani che corre, ha 13 punti e non sarà un avversario semplice. Ha fatto bene anche con le grandi squadre e bisogna stare attenti”.

Inoltre, sempre il regista azzurro, col supporto del club, si è reso promotore di un bel gesto di solidarietà per dare un aiuto alle popolazioni colpite dal terremoto: in occasione di Siracusa-Akragas in programma domenica 13 novembre 2016 alle 14:30 gli azzurri organizzeranno una raccolta fondi all’interno dello stadio “De Simone” per dare un aiuto alle zone terremotate dell’Umbria e delle Marche. Un piccolo gesto di solidarietà che potrebbe significare molto, voluto dalla società e dal capitano del Siracusa (umbro di nascita) e realizzato grazie alla collaborazione dell’Associazione Amici di Siracusa nella figura del suo presidente Roberto Giuffrida.

Nel frattempo prosegue la preparazione in vista del match di domenica e nel pomeriggio la squadra di mister Sottil ha battuto nella partitella in famiglia del giovedì la formazione berretti per 9-0, durante la quale gli attaccanti si sono dimostrati in grande forma: nel primo tempo a segno Matheus Cassini e Nicola Talamo (doppietta), mentre nella ripresa doppiette per Alessandro De Respinis e Filippo Scardina e reti di Lucas Longoni e Ange Tresor Dezai. Arrivano anche delucidazioni in merito alle situazioni di Filosa e Sciannamè, da tempo fuori per infortunio: quest’ultimo ha subìto una ricaduta dopo una recente lesione di secondo grado del muscolo soleo del polpaccio destro. La risonanza magnetica e l’esame ecografico a cui è stato sottoposto il difensore hanno evidenziato un edema peri-lesionale ed una diastasi focale delle aponeurosi dei muscoli soleo e gemello mediale. I tempi di recupero previsti si aggirano intorno alle tre settimane di riposo attivo più una settimana di recupero funzionale; per quanto concerne Liberato Filosa, il quale è stato vittima di un trauma distorsivo del ginocchio destro, lo stopper è attualmente in fase di recupero funzionale e sta svolgendo sul campo prove di sollecitazione al carico prima di essere nuovamente inserito in gruppo: per lui i tempi di recupero previsti sono di due settimane circa, salvo complicazioni.

Infine, operazione riuscita per il giovane portiere Riccardo D’Alessandro, che nella giornata di lunedì è stato sottoposto ad intervento chirurgico per una lussazione omerale destra. L’operazione, effettuata dal dott. Angelo Di Giunta presso la casa di cura Morgagni, è perfettamente riuscita e l’estremo difensore del Siracusa potrà recuperare in circa 6/8 mesi.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.