L'incidente e la morte di Carlo Ruvolo: automobilista 28enne condannato - Live Sicilia

L’incidente e la morte di Carlo Ruvolo: automobilista 28enne condannato

A perdere la vita fu un giovane canoista palermitano
PALERMO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Il giudice monocratico della quarta sezione penale del tribunale di Palermo Sergio Ziino ha condannato a un anno e 4 mesi Francesco Balistreri, 28 anni, disponendo nei suoi confronti anche la sospensione della patente. Balistreri era accusato di omicidio colposo. In un ‘incidente stradale, la notte tra il 6 e 7 settembre 2014. uccise Carlo Ruvolo, giovanissimo canoista. Il 22enne si trovava sul sedile passeggero di una Peugeot 106. A guidarla c’era un suo amico, Giuseppe Mazzola, 37 anni, condannato in primo grado, con il rito abbreviato a 3 anni e 4 mesi. La sentenza è stata poi confermata in appello. L’auto su cui la vittima viaggiava si si schiantò contro la Range Rover Evoque guidata ida Balistreri, che viaggiava con altre due persone nella direzione opposta. Entrambi gli automobilisti avrebbero invaso l’altra carreggiata. Non è stato però mai accertato chi avesse effettuato per primo la manovra che causò lo scontro. Con la sentenza il giudice, ha anche condannato Balistreri al risarcimento del danno in favore delle parti civili, i genitori, gli zii e il fratello minore della vittima, che dovrà essere calcolato dal giudice civile. (ANSA).


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *