Chiesto rinvio a giudizio per Strano |"Ha agevolato gli Ercolano" - Live Sicilia

Chiesto rinvio a giudizio per Strano |”Ha agevolato gli Ercolano”

Secondo il pentito La Causa l'esponente politico si ''adopero' per sboccare le autorizzazioni necessarie'' al centro commerciale La Tenutella. L'udienza preliminare si terra' il 7 gennaio davanti al Gup Marina Rizza.

L'inchiesta
di
19 Commenti Condividi

CATANIA – La Procura di Catania ha avanzato la richiesta di rinvio a giudizio, per concorso esterno all’associazione mafiosa, dell’ex senatore ed ex assessore regionale e comunale nel capoluogo etneo e di Misterbianco, Nino Strano. Per la sua posizione la Procura, nel 2012, aveva prima sollecitato l’archiviazione perche’ era stata ritenuta marginale e ininfluente nell’ambito dell’inchiesta ‘Iblis’. Successivamente, in seguito al pentimento del boss Santo La Causa, la Dda ha chiesto una proroga delle indagini e adesso ha sollecitato la richiesta di rinvio a giudizio. L’udienza preliminare si terra’ il 7 gennaio davanti al Gup Marina Rizza.

Secondo La Causa l’esponente politico si ”adopero’ per sboccare le autorizzazioni necessarie” al centro commerciale La Tenutella, che ricade nel territorio del Comune di Misterbianco, ma ”non sa dire cosa fece”, anche se qualcuno gli fece capire che ”agi’ anche su altri politici per tale scopo”. Secondo la Procura di Catania, Nino Strano, ”modulando l’attivita’ della pubblica amministrazione in favore dell’organizzazione” avrebbe agevolato la cosca Ercolano in cambio di ”somme di denaro e dell’appoggio elettorale degli affiliati nelle elezioni regionali e nazionali”. L’uomo politico ex Pdl si e’ sempre detto estraneo alle accuse che gli erano state contestate. (ANSA).


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

19 Commenti Condividi

Commenti

    Tutto si può addebitare a Nino Strano fuorché mafia e arricchimenti.
    Non lo conoscete proprio, neppure come amministratore

    Giuro che ho voglia di mangiare una bella fetta di… mortadella!

    Non conosco la vicenda ma spero che la magistratura non si basi solo su quello che dice il pentito… diversamente ci vorrebbe davvero poco per vendicarsi di qualcuno che invece non ha voluto far qualcosa per aiutarti…

    Oggi la mortadella la mangio io.

    ORA ALTRI MANGERANNO LA MORTADELLA AH AH AH, TUTTI SI RICORDANO QUANDO ALLA CAMERA HA FATTO LO SBRUFFONE, CHI DI MORTADELLA FERISCE DI MORTADELLA PERISCE.

    il piu” pulito dei politici ha la peste

    La mortadella la passano in carcere?

    non mi sorprenderebbe per niente

    Il pentito ha detto che suo cugino spacciatore gli ha riferito che lo zio capodecina ha saputo dal genero rapinatore che mentre ritirava il pizzo ha visto il politico che comprava i pasticcini e non li pagava.

    Non è difficile immaginare che la maggior parte dei politici siciliani ,per non dire tutti,hanno delle situazioni di collusione con la malavita,vuoi perchè sono costretti,vuoi perchè per essere aiutati nel giro pilitico si devono affidare a loro,quindi niente di nuovo all’orizzonte.

    La mortatella…. costa picca e sapi bella!

    Ma ma siamo sdegnati di cooooootanto accanimento!
    Voto di scambio mafia ! Ma queste cose non esistono! E uno non si puo’ trovare neanche qualche milione di euro di sudati risparmi per fare qualche attivita’ ed aiutare un amico! Abbiamo “SPARTACUS” il sw che controlla le aziende! Telecamere a scasione targhe ovunque!! Volete che non si accorgono che se un birbaccione che cammina in porche senza guadagnare un euro??
    State tranquilli siamo al sicuro!! la legge e lo stato ci proteggono!!!
    Scambio scambio si scambiano anche le coppie? E’ reato? Non scambiavamo figurine da ragazzi? Allora è reato fare una foto col cellulare al proprio voto che poi scambi con delle altre foto??? Poi nino strano mi fà simpatia almeno sorride sempre!
    f.to
    Aspettando il gruppo W.C.!!!!

    ancora con sta mortadella!
    boh.. ha colpito l’immaginario collettivo…lui solo, e dire che era in compagnia di altri senatori nel festeggiare la fine del governo prodi ..e da allora di episodi mooolto più ridicoli (vedi spese di rimborso per esempio) gravi e legati a corruzione ed abusi ne sono stati scoperti! a tonnellate!
    che poi strano sia uno che aiuta la mafia è cosa che provoca vera ilarità, la giudice ha senso dell’umorismo? di certo approfondirà la cosa con judicio.

    E mi pareva, mi pareva Strano… ma Strano Strano Strano!
    Che fosse proprio onesto, che fosse “di bella”!
    E invece è ladro lesto, che magna mortadella!

    Tutti sanno dei rapporti di “me Cumpari ninu” con la famiglia mafiosa dei marsiglione condannati per mafia nell’inchiesta iblis.e nemmeno lui ne fa mistero visto che andava a Bicocca a trovarli! Ci cosa parliamo?

    SE VENISSE CONDANNATO GLI TOGLIEREBBERO IL VITALIZIO? E’ STRANO IL DESTINO.

    Tanto si può dire di Nino Strano ma che si sia arricchito con la politica e la mafia no. Certo vedere rimandato a giudizio lui e scagionato il padrone della Sicilia (non giornale ma regione) Ciancio da una delle tante accuse, come sempre del resto chissà perché, questo mi fa veramente Strano. Siciliani apriamo gli occhi e cominciamo a vedere chi sono i veri responsabili dell’attuale situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.