Mihajlovic soddisfatto a metà: | "Abbiamo preso gol da polli" - Live Sicilia

Mihajlovic soddisfatto a metà: | “Abbiamo preso gol da polli”

Il tecnico del Milan, al termine della gara vinta contro il Palermo, bacchetta i suoi giocatori per le reti subire da Hiljemark che hanno reso più complicata la strada dei rossoneri. E non mancano i complimenti nei confronti del match-winner Bacca.

calcio - serie a
di
0 Commenti Condividi

MILANO – Felice per la vittoria, ma senza esagerare. Sinisa Mihajlovic bacchetta il suo Milan nonostante il successo ottenuto ai danni del Palermo a San Siro: Bisogna essere cattivi davanti e anche dietro. Abbiamo preso due gol da polli. Si va in vantaggio poi quando bisogna ammazzare la partita ci si accontenta. Non dobbiamo gestire, dobbiamo migliorare su queste cose”. Sulla prestazione dei suoi, però, il tecnico serbo spende anche parole d’elogio: “Abbiamo fatto una buona gara, nel primo tempo non abbiamo rischiato nulla. Nel secondo tempo siamo andati un po’ in difficoltà, ci siamo allungati un po’ poi siamo stati bravi a crescere. Il 3-2 ci sta un po’ stretto ma anche loro sono stati bravi”.

Elogi a parte per Carlos Bacca, il mattatore del match col Palermo. Elogi confermati nonostante l’incredibile gol sbagliato per aver tentato una rabona: “Se si prova bisogna fare gol. Se non si fa gol bisogna appendere qualcuno al muro. Si è salvato perché dopo ha fatto un altro gol”. Al di là di questo episodio, per il Milan c’è ancora tanto da migliorare, soprattutto sulla gestione del vantaggio: “In certe situazioni è giusto gestire la partita, ma in certi momenti dovevamo approfittare di più delle ripartenze nostre. Bisogna capire i momenti in cui bisogna fare le cose”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *