Mondello inquinata, valori rientrati: ecco quando si farà il bagno

Mondello inquinata, valori rientrati: quando si farà il bagno

Il divieto di balneazione è l'ultimo guaio di una borgata allo stremo.
9 Commenti Condividi

Palermo piange ovunque si volti, per errori, accidenti, omissioni e fatalità. Palermo piange sulle bare scoppiate del cimitero dei Rotoli, un sacrilegio contro la pietà, sulla sua munnizza, sul fetore delle sue strade e anche sul suo mare. In tempo di pace o di guerra pandemica, se togli il mare, a Palermo, non avrà più nemmeno lo sfogo delle sue lacrime salate.

Mondello, niente bagno

Non si può fare il bagno a Mondello, per il divieto di balneazione, causa inquinamento. Ma qualcuno ha fatto il bagno lo stesso. Qualcuno ha lamentato l’assenza di cartelli. In giro, per un sabato d’estate, sia pure in tempo di Covid, non c’era la solita calca. E ieri qualcuno è pure scappato dalla spiaggia, quando si è sparsa la notizia. Un lettore ha inviato la foto che pubblichiamo, relativa a stamattina. La borgata soffre, nel suo consueto stato di abbandono: è sporca, poco curata, abitata da residenti che fronteggiano la pioggia che allaga tutto d’inverno e la calca da maggio in poi. Un calvario. Dall’Asp, intanto, in serata, arriva la notizia che con gli ultimi campionamenti straordinari di ieri i valori sono rientrati, altri controlli seguiranno lunedì per ripristinare la fruibilità del litorale già dalla prossima settimana. Fino a una nuova comunicazione ufficiale, il divieto permane.

“Palermo, città senza regole”

Chi o che cosa è all’origine della vicenda? Si sta cercando di risalire lungo il corso degli eventi. Stamattina, due motovedette della Capitaneria e un gommone hanno svolto una accurata perlustrazione a caccia di scarichi abusivi e per controllare gli sbocchi a mare. “Quella dello scarico a mare – dice il consigliere comunale Ottavio Zacco – mi pare l’ipotesi più plausibile. Bisognerebbe controllare le ville e i residence che si popolano in questo periodo dell’anno. Ma Palermo ormai è una città senza regole e senza controllo. Ognuno, qui, può fare quello che vuole”.

Disagi e campagna elettorale

Questa Palermo dolente, sregolata, con le buche per strada e nel suo presente, è già un campo di battaglia che suscita reazioni istantanee, in vista della prossima campagna elettorale. Tuona con un tweet il leader della Lega, Matteo Salvini: “Spiaggia di Mondello, vietato fare il bagno. Ennesimo disastro di Orlando e del PD sulla pelle dei palermitani. Dalla Lega avviso di sfratto per uno dei peggiori sindaci d’Italia!”.

Il lamento di Mondello

Tuttavia, il lamento di Mondello risuona forte da anni, a prescindere dalle campagne elettorali. Il gruppo Facebook ‘Insieme per Mondello’ raccoglie i resoconti di chi, ogni giorno, contrasta con lo sfascio quotidiano che sfregia la bellezza teorica. E qualcuno, sconsolato, scrive: “Ogni anno, pare una maledizione. Prima gli incendi, poi l’immondizia poi il mare sporco”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

9 Commenti Condividi

Commenti

    Ma non è per caso che orlando il sindaco non lo sa fare?

    Spero che non sia così diversamente sarebbe triste che per capirlo sia occorso eleggerlo per quattro volte

    E le centinaia di persone che ho visto fare il bagno in questi due ultimi giorni erano tutti stranieri che non conoscevano l’italiano?

    E’ tutta la città allo stremo non solo Mondello

    Non credo che nel 2021, con i rilevamenti satellitari, sia difficile individuare le abitazioni e chiedere, porta a porta se serve, l’abitabilità = allaccio alla fognatura o fossa imof!

    Se Palermo fosse una città normale……

    Amministrazione inadeguata. Ancora si aspettano i cartelli con il divieto….incapaci

    Ormai siamo accerchiati da scienziati, virologi attori, politichesi… insomma improvvisatori di tutto

    Tutti a casa e spero che la gente si ricordi di non votare mai più nessuno di questi consiglieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.