Movida e suolo pubblico | Controlli dei vigili in 9 locali - Live Sicilia

Movida e suolo pubblico | Controlli dei vigili in 9 locali

Gli interventi dei caschi bianchi sono stati effettuati in via Messina Marine, al Foro Italico, a Sferracavallo e in una sala trattenimenti di Via Nuova. Ecco il dettaglio.

I blitz della polizia municipale di Palermo
di
5 Commenti Condividi

PALERMO – Nuovi controlli sui locali notturni da parte della polizia municipale di Palermo per la verifica del rispetto dell’ordinanza sul volume e gli orari della musica e sul rispetto delle normative igienico-sanitarie e per la somministrazione di alimenti. La task-force organizzata dal comandante Vincenzo Messina con cinque pattuglie delle sezioni del Controllo attività produttive, del Nopa e del nucleo anti frodi, ha effettuato gli accertamenti amministrativi dalle 18 alle 3 del mattino.

Nove le attività controllate, alcune delle quali sono risultate regolari sotto il profilo amministrativo, rispettando l’ordinanza sindacale che disciplina la diffusione sonora e la somministrazione, mentre per altre attività la violazione più ricorrente è stata l’occupazione di suolo pubblico e la mancanza di autorizzazioni sanitarie, con sanzioni di circa 10 mila euro.

Gli interventi dei caschi bianchi sono stati effettuati in via Messina Marine, al Foro Italico, a Sferracavallo e in una sala trattenimenti di Via Nuova. Ecco il dettaglio. In via Messina marine 81, contestata al titolare di una pizzeria l’occupazione di suolo pubblico, con contestuale  segnalazione alla procura per occupazione illecita a scopo di lucro. In via Messina Marine 124 sono stati effettuati accertamenti ad una pizzeria risultata regolare. In via Messina Marine 265, contestata al titolare di una gelateria l’occupazione di suolo pubblico, con contestuale segnalazione alla procura per occupazione illecita a scopo di lucro. In via Messina Marine 301, controllata una gelateria nella quale è stata riscontrata la mancanza di autorizzazione sanitaria e dell’autorizzazione per la somministrazione di alimenti e bevande, con sanzioni rispettivamente di tremila e cinquemila euro.

Sempre in via Messina Marine, al civico 381, ad una trattoria è stata contestata l’occupazione di suolo pubblico, con la conseguente segnalazione alla procura per occupazione illecita a scopo di lucro, mentre in via Messina Marine 648, è stata controllata un’attività di ristorazione in cui le verifiche devono essere completate, in attesa della documentazione da parte del titolare.

A Sferracavallo un ristorante è stato trovato privo di autorizzazione sanitaria aggiornata, con sanzione di mille euro e contestuale contestazione dell’occupazione di suolo pubblico. In una sala trattenimenti di via Nuova 91, i vigili non hanno elevato alcuna contestazione constatando la regolarità dell’attività. Al Foro Italico, infine, presso un’attività di somministrazione di alimenti e bevande, sono state verificate difformità amministrative in attesa di regolarizzazione.

“Continueremo questi controlli nell’interesse di tutti, commercianti, residenti ed avventori  – dice il comandante Vincenzo Messina –  per tutelare sia chi vive nel quartiere,  chi svolge regolarmente la sua attività commerciale e soprattutto la salute del consumatore”. “La regolarità dei comportamenti da parte dei titolari di imprese commerciali, soprattutto nel delicato settore della ristorazione,  – afferma il sindaco Leoluca Orlando – è un elemento fondamentale per la garanzia e la tutela della salute dei cittadini avventori. I controlli della polizia municipale dimostrano comunque che sempre più operatori economici comprendono l’importanza del rispetto delle regole, con benefici per l’intera collettività”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

5 Commenti Condividi

Commenti

    A Piazza Marina/Via Bottai quando ? Vi aspettiamo con ansia…possibilmente senza avvertire prima. Grazie 🙂

    Continuate cosi ca chiuinu tutti

    ma perche’ non si pubblicano i nomi dei ristoranti senza autorizzazione sanitaria???

    o magari qualcuno si allinea alle regole che tanti altro già rispettano.

    Ma il cuore della movida è Sferracavallo, Foro Italico e via Messina Marine?… A me non sembra!!! Eppoi massacrare con pesanti sanzioni le piccole attività commerciali non credo che serva ad un sano sviluppo del territorio… forse proprio quelle attività sono l’unico elemento di contrasto ad una situazione di progressivo degrado… Consiglierei al Signor Sindaco , se ha a cuore la costa sud della città, che è il vero litorale di Palermo, di attenzionare lo Stand Florio (Al tiro al piccione, in via Messina Marine). E’ occupato da qualcuno? Se si, a quale titolo? Possono usufruire dei servizi primari essenziali come l’acqua? Proprio nelle vicinanze c’è una bellissima fontana, usata tal volta in modo improprio anche per il lavaggio del bucato o per il lavaggio delle automobili. Infine, con riguardo alla pista ciclabile, perchè è occupata spesso da automobili in sosta? E perchè la stessa pista ciclabile, che vorrei agilmente utilizzare, pare che bruscamente si interrompa proprio in prossimità del succitato complesso Florio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *