Palermo, la retrocessione | è ormai a due passi - Live Sicilia

Palermo, la retrocessione | è ormai a due passi

Il principale responsabile di questa sconfitta è Maurizio Zamparini che, dopo avere issato in cielo le speranze di una città, le ha sprofondate. Non a caso, il destino ha voluto punirci per mano di Guidolin.

58 Commenti Condividi

PALERMO- I miracoli accadono ovunque, tranne che nel calcio. Lasciamo una fessura incredula del cuore, come sospesa, come socchiusa. E prepariamoci alla retrocessione del Palermo in serie B. Un verdetto giusto che arriva al termine di una partita che i rosanero non avrebbero meritato di perdere contro l’Udinese. Ma la B appare equa. Il Palermo è stato per molte giornate la squadra peggiore del campionato. Contro Atalanta, Pescara e Siena (in casa!) si è gettata al vento una salvezza ancora raggiungibile.

Il principale responsabile di questa sconfitta è Maurizio Zamparini che, dopo avere issato in cielo le speranze di una città, le ha sprofondate. Non a caso, il destino ha voluto punirci per mano di Guidolin. Lo chiamavano “Il monaco” con aria strafottente tra i gradoni del ‘Barbera’, per sottolineare con sarcasmo la serietà di un uomo: una qualità sempre e comunque, tranne che da noi. Il mister della rinascita, della promozione, dello stadio colmo di abbonati, della prima attesissima vittoria col Siena, è tornato sul luogo della sua gloria passata per chiudere il cerchio. Serie B. Se non succede un miracolo di primissima fattura che, appunto, prevederebbe due vittorie nelle ultime due gare e il contemporaneo suicidio di Genoa o Torino, accorte nello spartirsi pareggio e festa secondo abituale costume pallonaro.

L’artefice della gioia, Maurizio Zamparini, ha confezionato una catastrofe perfetta, in una stagione in cui ha perso completamente l’equilibrio e lo stellone. L’annata si è manifestata orribile, tra ripensamenti, fughe in avanti, retromarce e confessioni. In altre occasioni, il carnevale rosanero non si era consumato nella tragedia sportiva, perché quelle rose avevano qualità. Avevano un Miccoli giovane e gagliardo. Zampa ha voluto stuzzicare la fortuna, tentando di mantenere la serie A, con un’armata di fanti, a dispetto dei santi. Sarebbe stato necessario un miracolo. Ecco.

I giocatori si sono impegnati strenuamente, soprattutto nel residuale spicchio del campionato. Il generalissimo Sannino, dal momento del suo ritorno, li ha rivitalizzati con sapienza psicologica e tattica. Non è bastato. Né poteva bastare. I valori del campo sono sacrosanti. Non è lecito attraversare l’oceano, con una barchetta di carta. Si va in B, dunque. Retrocediamo tutti: presidente, calciatori, giornalisti e tifosi. E proprio gli aficionados potranno meditare e rammentare i tempi antichi, quando fischiavano Cavani perché “non era cosa”. Parzialmente ci consolano gli applausi e le lacrime finali. Da qui, da una goccia d’amore sul prato, si dovrà ripartire.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

58 Commenti Condividi

Commenti

    Il signor Zamparini ha ottenuto quello che voleva, cosi si potrà totalmente disimpegnare, vendere i migliori per fare cassa e regalare il Palermo al miglior fesso!!!!

    Palermo è una città di serie B, e pure per il calcio…

    …e retrocederemo proprio per mano della fiorentina!

    Sarà dura miei cari…

    Che psicodramma inutile. Una squadra di serie B per una città di serie C.

    Nulla da aggiungere,questa retrocessione ha un solo colpevole ossia Zamparini !!

    In compenso non guarderò il truffaldino campionato di serie A…. Meglio la premier o la bundesliga! Guardare le strisciate mi fa vomitare.

    Zamparono tutta la Vita… Voi troppo teorici da casa o davanti al pc…. La verità é una sola… Città da terza Categoria con squadra in Seria A… Abbiate la responsabilità di scrivere cose sensate…. Non esiste e non é mai esistito lo sport… Quanto meno gli impianti sportivi…. Adesso siete tutti bravi a GIUDICARE!
    Pregate che il Signor Zamparini resti finché morti non ci separi…

    Ora il mercenario aprirà il supermercato, per amore di vendere farà in mare di sconti……………………………tutto al 50%

    Diciamo innanzitutto di essere fieri di essere palermitani ma diciamo anche di essere fieri di zamparini perché ha avuto il coraggio d investire sul Palermo che veniva dal nulla cmq {tifosi}ci rifaremo vedere presto in serie sforza Palermo e viva Palermo

    Condivido in toto l’articolo del Dott.Puglisi e aggiungo che ci credevo e ho evitato di scagliarmi contro Zamparini per amore della squadra che amo e che amerò anche in lega pro.Giocare un campionato di serie A con Morganella,Garcia,Kurtic,Rios e Barreto significa avere consapevolezza di regalare sempre 5 uomini agli avversari e quindi malafede.Grazie a te abbiamo visto il grande calcio ma lo hai fatto solo per i tuoi interessi e mai hai avuto amore per questi colori e questa meravigliosa gente che anche oggi ha dato grande prova di maturità.Adesso ci lasci dove ci avevi preso ma a noi rimane la rabbia e a te rimangono le tasche piene.E’questa non e’una differenza da poco.Grazie Zamparini.

    Bravo… Tutti quelli che scrivono e sparano a zero contro l’unico essere umano che negli ultimi 50 anni ha fatto solo del bene e il bene del Palermo.. Non sono degni di scrivere… Fate silenzio non offendete la nostra dignità

    Zamparini ha le sue colpe, ma le ragazzine viziate in campo che se la sono trastullata per tutta la stagione pure. Come organico, anche se avevamo le resche (termine usato dai pochi commentatori sensati qui), eravamo sicuramente più forti di molte altre squadre. E invece gli altri hanno giocato, le nostre ragazzine viziate che hanno fatto un anno di passeggiata a palermo hanno giocato correndo dietro un pallone. Meledetti, giocare con i sentimenti della gente. Di rosa nero non avete nulla, solo la gazzetta che vi comperate ogni giorno per il fantacalcio. Siete la vergogna della serie A. La retrocessione vi sta bene, spero che le squadre che vi acquisteranno vi dimezzino quantomeno lo stipendio. Siete venuti a Palermo a rubare danaro e a giochicchiare. Avete fatto pena l’intera stagione. Alla fine, per racimolare qualche soldo, avete illuso i tifosi e lo state continuando a fare fino alla matematica certezza. Ma non vi vergognate? C’è gente che scommette su di voi, fa abbonamenti, va allo stadio facendo sacrifici…vabbè, per voi sono caramelle visto gli stipendi da nababbi che avete. Siete indegni

    Onore al GRANDISSIMO GUIDOLIN. Solo un demente poteva farsi sfuggire un uomo di tal fatta.

    Giustissimo, una città di serie C non può avere una squadra in seria A!

    Suggerirei di piazzarci tutti quanti davanti il conca d’oro , non far entrare nessuno e decretare la morte di un centro commerciale voluto dal presidente . Purtroppo non si può fare solamente per rispetto di tutte le persone che ci lavorano . Anche in serie B sempre forza Palermo

    Ma quale giustificazione volete trovare in un atteggiamento come quello di aronica quando ha procurato il rigore se non quella che si era giocato alla snai il 2 dell’udinese.

    Come sempre, almeno secondo me, i tuoi commenti sono eccessivi e insensati….tu che dai degli insensati agli altri. Prendersela con Zamparini stasera ci sta tutto, perchè se è vero che le vittorie sono dei presidenti che sono la massima espressione di un club, le sconfitte e le retrocessioni sono soprattutto colpa loro, e le colpe di Zamparini sono oggettive come sono stati oggettivi i suoi meriti fino a tre anni fa. Questo ricoprire di invettive la squadra proprio non lo capisco, cosa hai da rimproverare a questi giocatori per la partita di stasera o per le ultime prima di questa. Cos’è, i tifosi della curva nord che alla fine li hanno applauditi sono tutti dei deficienti? I giocatori non scelgono di venire a Palermo vengono scelti, le colpe sono semmai chi li sceglie. Se ci avessero messo il cuore e le gambe come hanno fatto nelle ultime settimane ci saremmo salvati lo stesso.

    Guardarsi dentro e fare sbarazzo..Sannino Perinetti rivedetevi questa partita…non sono Cosa tanti..B…. Come Basta giocatori in fine carriera..incredibile Dossena su Muriel primo gol..Aronica rigore..Miccoli..

    1) Speriamo che alla serie B non si aggiunga la beffa di regalare l’affare del nuovo stadio a Zamparini. Il Barbera va bene così com’è, basterebbe fare una buona manutenzione. Basta con gli Ipermercati e lasciamo lavorare i piccoli commercianti palermitani.
    2) Resterò roasanero a vita. La prossima stagione per la serie A tiferò Catania alla faccia degli idioti che in nome del campanilismo trasformano lo sport in vandalismo.

    Concordo con l’articolo. Il massimo ed unico responsabile si chiama Zamparini M. Per anni si è divertito a fare e disfare,(con più gusto la seconda) volendo essere ed apparire come l’unico ed indiscusso capace di gestire le sorti della società, eliminando chiunque potesse in qualsivoglia modo fargli la pur minima ombra. Ha usato mezzi e mezzucci, criticato ed elogiato, pontificato o svilito, tutto al contempo eo in tempi diversi pur di arrivare al suo scopo, l’allontanamento o l’ eliminazione di questo o di quello, senza guardare in faccia a nessuno, in particolare di colore che erano entrati nel cuore dei tifosi. …Pure geloso ed invidioso. … Non ha fatto il presidente di una squadra di calcio, ha continuato a svolgere la sua quotidiana attività di mercante affarista senza scrupoli, consapevole che la piazza di Palermo significava e significa solo ampia visibilità e ritorno economico, ciò sia che doveva vendere o svendere un calciatore o esonerare l’ allenatore di turno, dirigenti compresi. …Comprare, allevare, valorizzare, rivendere. Quei pochi che con dignità e personalità hanno osato “mollarlo” li ha demonizzati pubblicamente, facendo finta o non rendendosi conto che con questo suo modo di comportarsi quella che ci rimetteva era la città e la squadra del Palermo. Ma tanto la città non gli appartiene e non l’ama. Non può nemmeno dire di volerle bene, altrimenti avrebbe cambiato da molto tempo questo suo pessimo andazzo. … Ma finalmente il popolo rosanero ha aperto gli occhi completamente e forse il presidente si è reso conto che il tempo sta per esaurirsi, magari si dimette o si autoesonera, tanto la procedura la conosce benissimo….spero tanto… Forza Palermo, sempre nel mio cuore!

    Sarà GRANDISSIMO, ma come ogni anno alla seconda partita europea la sua udinese è fuori. Purtroppo, a prescindere da tutte le ruberie che abbiamo subito e dai limiti evidenziati per il resto del campionato, ci sono mancati i punti fondamentali delle partite in casa contro Atalanta, Bologna, Siena e Pescara, sarebbe bastato giocare come queste ultime giornata e saremmo stati abbondantemente oltre i 40 punti. Rimbocchiamoci le maniche e ora e sempre FORZA PALERMO.

    3 conclusioni fondamentali:

    1. FORZA PALERMO SEMPRE, COMUNQUE E DOVUNQUE (B,C,D,ecc.) E ONORE ALLA TIFOSERIA, QUELLA VERA, NON QUELLA DEI BLOG, CHE HA MOSTRATO DI MERITARE LA SERIE A DEL TIFO

    2. ABBASSO ZAMPARINI E TUTTI I PADRONI DEL CALCIO-BUSINESS CHE, COME LUI, HANNO ROVINATO IL CALCIO-SPORT

    3. ABOLIAMO IL CALCIO PROFESSIONISTICO E LE SOCIETA’ DI CAPITALI NEL CALCIO E NEGLI ALTRI SPORT

    Aggiungerei, da siciliano vero: FORZA CATANIA (in A)
    FORZA TRAPANI (speriamo in B)
    FORZA MESSINA (in C)
    FORZA AKRAGAS (in D, in quanto sono agrigentino)

    Buona Fortuna a tutti!

    Senza zamparino la squadra non rimane manco in B, sempre che sia davvero finita, nel calcio non si puo’ mai sapere…..quindi, nonostante tutto, tenetevelo stretto che’ non c’e’ altro

    Pugliesi sfoga su Zamparini le sue frustrazioni giallorosse.
    Il Presidente ha grossi demeriti, ma questa retrocessione ha molti padri, a partire da una classe arbitrale indegna e sempre “presente” nei momenti topici della stagione.
    Forza Palermo.

    Palermo ti amerò x sempre!!!

    La vita è veramente strana e per questo che è bella, ma la nemesi, nei momenti cruciali arriva puntuale.Guidolin è stato l’artefice di aver portato il Palermo in serie A, dopo tanti anni di purgatorio, e lo stesso Guidolin , alla guida dell’Udinese,lo ricaccia in serie B. La serie B, secondo me , il Palermo (Zamparini) l’ha conquistata da tempo, da quando nel maggio del 2011,a Roma, è sfumata la Coppa Italia. Da quel giorno è iniziato il declino.Malgrado tutto , i quarantamila tifosi rosanero che hanno assediato le vie della Capitale con maglie, sciarpe, berretti con i colori sociali, tanto da meritarsi applausi dai tifosi della Roma e della Lazio, perchè, quella domenica i romani vivevano una giornata di sport sereno.Le lacrime di Delio Rossi , a fine partita, stavano a significare che l’allenatore piangeva non solo per il risultato finale ma anche per un senso di devozione verso la tifoseria palermitana. E in quel momento questo rispetto Rossi lo poteva dimostrare solo con la commozione. Si pensava al prossimo campionato. E Rossi aveva posto determinate condizioni per rinforzare la squadra e restare quindi a Palermo. Ma il signor Zamparini, evidentemente, mal sopportando che l’allenatore era entrato nel cuore di tifosi, lo mette nelle condizioni di andar via non aderendo al progetto di rilancio della squadra. Da quel momento la squadra è stata gradualmente smantellata e bisogna ricordare che lo scorso campionato il Palermo si è salvato per soli due punti.Cosa si poteva aspettare, dunque,quando, il “padrone” acquista giocatori di Serie B per di più provenienti da una squadra retrocessa? Non bisogna nemmeno dimenticare lo scandaloso mercato di riparazione, , di gennaio.L’unica cosa seria è quella di capire cosa ha in mente Zamparini per il prossimo anno, per il campionato di serie B. Sia chiaro e onesto con tutta la città di Palermo , tifosi e non tifosi.E’ un suo dovere.

    Questa è una retrocessione targata Zamparini al 100%. Adesso il debito di riconoscenza è finito si faccia chiarezza. Non ci spaventa la B ma un presidente che per dare libero sfogo alla sua arroganza porta tutto allo sfascio.

    KARLOS: tu di calcio nn ne capisci proprio un cavolo.. Zamparini ha distrutto il Palermo..cn i giocatori che ha venduto potevamo aspirare a ben altro….altro che B..prendi il napoli cn cavani..ed evita di rispondere altro che terza categoria…cn la squadra che ha in questo minuto il palermo s meriterebbe d giocare contro una squadra di allievi provinciali…saluti a KARLOS…IGNORANTEEEE

    La differenza tra i vecchi Presidenti del Palermo e Zamparini è che i primi si affacciavano in un mondo di sciacalli mossi da passione o desiderio di visibilità il secondo si è affacciato a Palermo perchè è un pesce che ben sa nuotare nel mare della lega calcio e che ha visto nel Palermo l’opportunità di fare soldi. Non dimentichiamo da dove veniva e che cosa ha fatto a Venezia.
    Si, si può essere riconoscenti verso chi ci ha fatto vedere 10 anni di serie A, ma non dimentichiamo che nel panorama pallonaro, levate le strisciate, il Palermo è tra le primissime squadre per incassi annuali provenienti da abbonamenti, sponsor e quant’altro, pertanto la serie A gliel’abbiamo pagata a suon di quattrini e non credo i palermitani debbano avere questo atteggiamento di sudditanza per uno spettacolo che hanno ben pagato; semmai un pizzico di autocritica per non aver saputo esprimere tra i propri cittadini un imprenditore che abbia fiutato quegli affari che invece si è lasciati all’uomo venuto dal nord, ivi compreso il progetto stadio.
    Dove sono finiti i quattrini per le vendite dei vari Pastore, Cavani e compagnia ? Non certo per allestire una squadra da Papireto e pretendere di riempirsi le tasche per poi scrollarsi le proprie colpe con un turbillon di allenatori, che oltre al grottesco non ha precedenti nella storia del calcio giocato. No, cari concittadini e tifosi, quest’uomo, Zamparini, non ha meritato nè le lacrime di Miccoli nè tutti quei tifosi che hanno avuto il coraggio e l’amore di applaudire la maglia anche nel momento che questa calava dal pennone della serie A. Ma ve la immaginate una serie cadetta dove saremo spettatori degli stessi spettacoli visti fino ad ora ? Bisogna ricominciare, ma con un nuovo assetto societario, il Comune e la dirigenza palermitana hanno il dovere di attrarre nuovi investitori legando le licenze del nuovo stadio all’impegno che questi prenderanno per fare risorgere la squadra con dignità, senza più doversi vergognare per le esagerazioni di uno squilibrato con un braccio lungo e l’altro corto, che se ne vadi a Trieste portandosi dietro i vari Rios e compagnia.

    Zamparini da solo non può più portare avanti la baracca, meno che mai in B, quindi o si fa aiutare facendo entrare nuovi soci pronti ad investire capitali per un rilancio in grande stile o altrimenti dalla B non se ne viene fuori per niente.
    Bisogna ricostruire per tornare in A più forti e tutto parte da una seria ristrutturazione societaria, anche per dare nuovi stimoli ad una GRANDE TIFOSERIA distrutta ed avvilita da due anni orribili di non calcio che hanno portato alla logica annunciata e triste conclusione.

    Allora sei lo stesso Gianluca di quest’estate? Quello delle diossine e di Bellolampo?

    @lupo della steppa ci vuole coraggio a fare certe affermazioni, capisco la delusione ma tifare catania è un’eresia non si può sentire e ti ricordo che a catania, se non l’avessi capito, stanno esultando di gioia.

    Tiferai per il catania?….su meritano, basta vedere come si sono comportati nel derby e come staranno godendo per ora, e basta leggere gli insulti che due o tre scimuniti di loro hanno scritto qui per giorni.

    e non dimentichiamoci che il Genoa si e’ mosso in tempo. Strani veramente gli ultimi risultati di questa squadra, sopratutto a Chievo, speriamo che a qualcuna venga qualche dubbio.

    ma che cavolo dici! attenzione a dire certe cose……se Aronica legge queste scemenze ti denuncia e ti rovina!! L’hai visto entrare tu alla Snai?

    tutta colpa è ZAMPARINI xhè ha cambiato 58 allenatori, venduti migliori giocatori (Cavani, Pastore e tanti altri giocatori di grandissimi qualità) e ha incassato tanti soldi e ora che non ci sono i giocatori migliori. Zamparini aveva già programmato nel mese di gennaio che il palermo deve retrocedere in serie B, xkè non ha soldi da spendere. Secondo me meglio che vende a un imprenditore ricco americano come Palotta della roma oppure gli emiri del petrolio per tornare in serie A, se non è così il palermo al prossimo anno non torna in serie A anzi scende di piu forse la serie C….. come è successo il VENEZIA che ora e in serie D che ha rovinato proprio ZAMPARINI. A ZAMPA’ vattene, torna nella tua città in lombardia e prendi una società dove vive vicino al tuo paese, vattene vattene e vattene….

    Infatti…se ci avessero messo cuore e gambe. Siccome oggi esistono solo i soldi, allora, per me oltre a Zamparini, una grossa responsabilità ce l’ha l’intera squadra. Gli allenatori, con 4 ragazzine in campo non possono far nulla. Ogni tanto si svegliano e giocano il partitone? Strapagati, dovrebbero buttare il sangue in campo.

    Meglio farne due in europa che andare in serie B.

    E comunque siamo in un paese libero, forse…ognuno di noi esperime la propria opinione e fa ciò che vuole. Voi riempite gli stati la prossima stagione, io vi criticherò per questo, voi sarete felici ecriticherete me per ciò che vi dico. E’ bello avere visioni differenti, se no che noia il vivere

    Zamparini si è vendicato per la mancata autorizzazione a costruire lo stadio, rivalendosi meschinamente sulla squadra. Altro non è.

    Gli applausi? Tutti per il grande Guidolin

    Meglio in eccellenza senza il padrone arraffasoldi

    Perderebbe anche con gli allievi provinciali, visto che abbiamo sempre 11 ragazzine in campo.

    Alla fine è andata male.
    Era evidente che l’organico non era all’altezza, che la gestione della squadra non poteva che essere schizofrenica, che solo una società che programma con oculatezza il proprio campionato ( penso al Parma, al Chievo, all’Atalanta) riesce a salvarsi.
    Sannino ha portato un pò di cuore,e la squadra, nei suoi tanti limiti, ha dimostrato dignità.
    Troppo poco e troppo tardi. I dodici punti persi con Atalanta, Pescara, Genoa e Siena ci condannano più della sconfitta di ieri sera.
    Zamparini è stato presuntuoso. Prima quando ha ritenuto di sostituirsi ai vari DS che non erano solo dei lacchè – l’anno scorso – e se al primo tentativo ha fallito di poco con Mutti, quest’anno ha centrato in pieno il risultato.
    Zamparini è stato presuntuoso quando ha detto che lui ai tifosi non deve nulla. I risultati e la visibilità del Palermo, la possibilità di aprire un centro commerciale, si devono proprio all’entusiasmo di una città che l’ha adottato subito. E , a mio parere, è stata ricambiata solo da bugie e pesci in faccia.
    Zamparini è stato presuntuoso, quando ha lasciato andare Migliaccio, Bovo, Balzaretti, Nocerino, Cassani, Pinilla, Sirigu – non dico Pastore o Cavani – per sostituirli con Uikany, Kurtic, Morganella, Rios, Pisano, Alvarez e altri pacchi che sarebbero da rispedire al mittente come posta indesiderata.
    Zamparini è stato presuntuoso, quando ha crocifisso in questi nove anni persone serie e coscienzose come Ballardini, Guidolin ( che anche se ci riporta in serie B, rimane sempre una gran brava persona), Delio Rossi, Mangia e ha taciuto colpevolmente con Mutti che l’anno scorso ha preparato le basi per il ritorno in serie B.
    Zamparini è stato presuntuoso, e anche offensivo, quando ha aggiunto menzogne a bugie ( gli arabi, la champions, i poteri forti…) e ha creduto che la parte pensante della tifoseria se la bevesse ingenuamente.
    E’ chiaro che non ha fatto tutto da solo. I complici sono i suoi lacchè, gente che non sa cosa significa avere la schiena dritta .
    Adesso mi auguro solo che sia un arrivederci. Mi auguro che il Trapani sia promosso in serie B e che il Catania – nonostante alcuni suoi tifosi ( non tutti, solo una minoranza esigua) non lo meritino, vista la loro caratura morale – partecipi all’Europa League. Abbiamo bisogno che la Sicilia sia rappresentata e non scompaia definitivamente dalla mappa del grande calcio.
    Mi auguro di vedere – il prossimo campionato -una squadra forte come quella che ci ha fatto sognare nel 2004, di vedere lo stadio pieno di veri tifosi e non di opportunisti e ” grandi intenditori” che torneranno a tifare strisciate con tranquillità , e di vedere un presidente vicino alla squadra e non perso dietro alle sue masturbazioni mentali.
    Mi permetto di aggiungere, che è consolante, vedere alla fine come persone di opinioni diverse, che si sono scontrate anche in modo aspro su questo blog, si ritrovino uno accanto all’altro uniti dall’amore comune per la squadra.
    Coraggio. Bisogna andare avanti. è solo un arrivederci.
    Forza Palermo.
    Sempre

    Queste cose noi non le possiamo sapere però vero è che l’ingenuità che ha commesso è davvero assurda, diciamo che è stato sfortunato.

    Adesso è facile dire zamparini di qua zamparini di là, se gli si fosse fatta una contestazione seria ad agosto ti faccio vedere che 4 soldi li avrebbe spesi. La colpa di questa retrocessione è da dividere al 50% tra zamparini e quelli che, servilmente, non lo hanno voluto contestare. Ora è facile.

    IERI LA CURVA NORD HA INNEGGIATO A MICCOLI E HA APPLAUDITO LA SQUADRA ANCHE A FINE PARTITA. NON E’ VERO CHE GLI APPLAUSI ERANO PER GUIDOLIN.
    ABBIAMO TRIBUTATO IL NOSTRO OMAGGIO A UN GRANDE UOMO E GRANDE CAPITANO COME MICCOLI E ABBIAMO RICONOSCIUTO L’IMPEGNO DELLA SQUADRA CHE HA TENTATO IN TUTTI I MODI DI VINCERE UNA PARTITA MALEDETTA.

    @daniele
    Ti posso assicurare he da agosto, proprio su questo blog, dico le stesse cose di adesso. Allora ero ( eravamo perchè altri la pensavano allo stesso modo) considerato pessimista, gufo, etc etc..

    no retrocederemo a causa di Zamparini e delle sue scelte sbagliate!

    Proprio la città ha risposto alla grande incoraggiando la squadra anche dopo la sconfitta, in qualsiasi altra parte sarebbe montata la contestazione…

    Scusa perché non te né vai tu….

    Molto confuso informato….

    Hai ragione…. Aspirare… A ben altro… Ingenuo

    Gianluca vai tu in eccellenza.. Anche se sembra tu già ci sia…

    @marcello io mica ho detto che l’ho visto entrare alla snai quindi cortesemente non dirle tu le scemenze

    colpa dei GUFI, scrivevano alcuni.
    QUESTA retrocessione È anche COLPA vostra.
    MAURIZIO ZAMPARINI la causa di TUTTO.
    In B farà una squadra per cambiare categoria. la C.
    DOVE sono gli arabi?
    VERGOGNA

    Poverini questi giocatori! Che dramma! Sicuramente prenderanno 100.000 euro in meno sulle loro buste paghe la prossima stagione. Poverini, ecco perchè piangono. Ma loro sono attaccati alla maglia e vogliono rimanere. Non preoccupatevi grandi giocatori rosa-nero,molta gente è combinata come voi, ha chiesto i sussidi e non sa come andare avanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.