Palermo, spaccio agli ordini del boss: in 10 sotto processo

Palermo, spaccio agli ordini del boss: in 10 sotto processo

A sovrintendere agli affari della droga sarebbe stato Filippo Annatelli, reggente della famiglia di corso Calatafimi. Due scarcerati
IL PROCESSO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Avrebbero gestito lo spaccio di droga nella zona di Corso Calatafimi agli ordini del boss Filippo Annatelli.

Hanno chiesto di essere processati con il rito abbreviato, oltre ad Annatelli, anche Salvatore Mirino, Enrico Scalavino, Giuseppe Massa, Giovanni Granatelli, Paolo Correnti, Ferdinando Giardina, Francesco Li Vigni, Vincenzo Cascio, Andrè Mattia Cinà. Furono tutti arrestati lo scorso luglio in un blitz dei carabinieri.

Il giudice per l’udienza preliminare Simona Alecci ha accolto la richiesta e ha fissato l’udienza il 7 aprile.

Lascia il carcere e va agli agli arresti domiciliari Giardina. Sono trascorsi mesi dall’arresto, si tratta di un soggetto finora incensurato e la cugina si è detta disposta ad accoglierlo nella sua casa in provincia di Torino.

L’avvocato Stefano Santoro

Alla luce di tutto ciò, secondo il gip, gli arresti domiciliari sono sufficienti a garantire le esigenze cautelari nel corso dello svolgimento del processo. Accolta la richiesta degli avvocati Stefano Santoro e Antonio Turrisi.

L’avvocato Antonio Turrisi

Ai domiciliari va anche Vincenzo Cascio, difeso dagli avvocati Antonio Turrisi e Antonino Pisciotta.

Le indagini coordinate dal procuratore aggiunto Salvatore De Luca e dai sostituti Dario Scaletta e Federica La Chioma si erano concentrate in particolare sulla famiglia mafiosa di Corso Calatafimi. Nel 2018, quando i militari del Nucleo investigativo azzerarono la nuova cupola mafiosa presieduta dall’anziano capomafia di Pagliarelli, Settimo Mineo, era emersa la figura di Filippo Annatelli, reggente della famiglia mafiosa di Corso Calatafimi.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.