Parrucche e occhiali da sole| per la rapina in trasferta: presi - Live Sicilia

Parrucche e occhiali da sole| per la rapina in trasferta: presi

Arrestati due palermitani per il colpo in una banca di Cesena.

PALERMO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Sarebbero i responsabili di una violenta rapina “in trasferta”. Sono finiti in manette due palermitani, Benedetto Toia, 41enne di Brancaccio e Giuseppe Conigliaro, 21enne del Borgo Vecchio, colpiti entrambi da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Forlì.

Il colpo è stato messo a segno il 5 giugno scorso nei locali della “Romagna Banca” a Cesena: i due, dopo avere indossato parrucche ed occhiali da sole, avrebbero fatto irruzione nell’agenzia e minacciato il personale con dei taglierini. Erano riusciti a fuggire con novemila euro.

Le indagini, condotte dalla squadra Mobile di Forlì e dal commissariato di Cesena, hanno permesso di delineare, attraverso riscontri ottenuti dall’analisi dei tabulati telefonici e la comparazione sui fotogrammi emersi dalle riprese dell’impianto di video-sorveglianza, un quadro accusatorio particolarmente grave e solido, tale da permettere di risalire all’identità dei due rapinatori e di poterli deferire alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Forlì.

I due, in base a quanto ricostruito, erano partiti da Palermo in nave, poi avevano preso un treno. Dopo il colpo erano frettolosamente tornati nel capoluogo siciliano. Per entrambi si sono aperte le porte del Pagliarelli.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *