Palermo, secco ko col Pescara| Rosa sconfitti 2-0 all'Adriatico - Live Sicilia

Palermo, secco ko col Pescara| Rosa sconfitti 2-0 all’Adriatico

Abruzzesi vittoriosi all'Adriatico grazie ai gol di Muric e Mitrita. Rosanero mai in partita.

calcio - serie a
di
12 Commenti Condividi

PALERMO – L’antipasto della prossima serie B se lo aggiudica il Pescara. Due reti, una per tempo, ed il maestro Zeman batte il collega Diego Bortoluzzi nel match della 37^ giornata fra abruzzesi ed il Palermo svuotato di ogni significato viste entrambe le retrocessioni già archiviate con diverse giornate di anticipo. Nel penultimo appuntamento del campionato i padroni di casa si portano a casa dunque tre punti inutili per la classifica ma buoni per chiudere quantomeno con un sorriso un campionato fallimentare. A prevalere è la maggior brillantezza degli uomini del boemo che a tratti mostrano anche una buona organizzazione di gioco che gli permette di andare in rete con relativa facilità nel confronto con una difesa rosanero che torna leggera e penetrabile come troppe volte visto quest’anno. Adesso per gli uomini di Bortoluzzi restano gli ultimi 90’ da giocare con concentrazione e dignità contro un Empoli che si gioca ancora la salvezza in A. 

LA CRONACA

Bortoluzzi decide di affidarsi ancora al 3-5-2 con Diamanti e Nestorovski in avanti ed un centrocampo muscolare composto da Chochev, Bruno Henrique e Chochev. Il Pescara risponde con Cerri unica punta con Muric e Caprari ai lati nel 4-3-3 schierato da Zeman. La prima occasione è dei padroni di casa e porta immediatamente in vantaggio proprio il Pescara. Errore di Cionek che si lascia scappare Caprari che crossa in area e trova solissimo il croato Muric libero di colpire di testa e superare Fulignati. Gli ospiti provano ad organizzarsi ma né Diamanti né Nestorovski riescono ad essere incisivi con Rispoli che è l’unico a tentare la conclusione.

Nella ripresa parte la girandola dei cambi con Bortoluzzi che inserisce Trajkovski, Sallai e Lo Faso senza però cavare un ragno dal buco. Le occasioni capitate sulla testa di Chochev non vengono sfruttate a dovere ed il Pescara quindi, che nel frattempo aveva fallito un paio di occasioni con Caprari e Cerri, trova il raddoppio nel finale di gara con Mitrita imbeccato benissimo dall’ex rosa Brugman. Al 90’ l’arbitro Pairetto evita anche di far disputare il recupero reputando già ampiamente chiuse le ostilità.

IL TABELLINO

Marcatori: Muric 15′, Mitrita 86′.

PESCARA: 1 Fiorillo; 11 Zampano, 83 Bovo, 44 Fornasier, 3 Biraghi (Campagnaro 85′); 7 Verre, 16 Brugman, 8 Memushaj (cap.); 30 Muric (Mitrita 46′), 20 Cerri (Gilardino 75′), 17 Caprari. A disp: 31 Bizzarri, 13 Muntari, 15 Bahebeck, 33 Coulibaly, 35 Coda, 36 Cubas, 93 Milicevic. All: Zdenek Zeman.

PALERMO: 68 Fulignati; 15 Cionek, 6 Goldaniga, 12 Gonzalez; 3 Rispoli (Trajkovski 75′), 28 Jajalo, 25 B. Henrique (Lo Faso 63′), 18 Chochev, 19 Aleesami; 23 Diamanti (Sallai 82′); 30 Nestorovski. A disp: 1 Posavec, 55 Marson, 4 Andelkovic, 9 Silva, 22 Balogh, 44 Sunjic, 61 Ruggiero, 70 Giuliano, 89 Morganella. All: Diego Bortoluzzi.

ARBITRO: Luca Pairetto (Nichelino).

NOTE – Ammoniti: Biraghi 43′, Brugman 55′.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

12 Commenti Condividi

Commenti

    risultato del posticipo: Pescara 2 – Palermo 0

    Sconfitti pure dall’ultima in classifica, se continuate così finirete in serie B…

    Chi fiura ri cani! 24 sconfitte in campionato, siete la vergogna del calcio nazionale.

    Questa squadra è peggio di quello che mi aspettavo prima dell’inizio del campionato.

    Catania…non pervenuto

    E non sei contento Santo? Voi se continuate ad avvulare così, invece, in B ci salite, e l’anno prossimo c’è il tuo sognato derby finalmente.

    Meglio 24 sconfitte vergognose sul campo, che 5 partite comprate che hanno segnato la vostra scomparsa dal calcio nazionale.

    In quanto a vergogna non siete secondi a nessuno. Avete lo scudetto della vergogna. Mi pare che per evitare una retrocessione il vostro padrone all’ultimo giro di campionato aveva comprato 5 partite. Quella è vergogna! E dovresti vergognarti anche tu che non fai altro che occuparti del Palermo per vomitare la tua frustrazione. Non sai fare altro. Segno di una psiche disturbata…

    menu mali ca avemu u catania. il calcio siciliano è salvo.

    Certo che detto da chi ha la squadra in lega pro fa proprio ridere…..

    Siamo inferiori al Crotone incredibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.