Petardi in campo per Italia-Albania | Un tifoso ospite finisce in arresto - Live Sicilia

Petardi in campo per Italia-Albania | Un tifoso ospite finisce in arresto

Identificati altri 77 sostenitori albanesi: al vaglio le immagini delle telecamere di sorveglianza

Palermo
di
3 Commenti Condividi

PALERMO – Le immagini delle telecamere di sorveglianza dello stadio Barbera non gli hanno lasciato scampo: un tifoso albanese è stato arrestato per il lancio di petardi nel corso del match Italia-Albania, vinto dagli azzurri per 2-0. La gara è stata anche sospesa per otto minuti. L’uomo è stato individuato e bloccato dagli agenti della Digos all’esterno dello stadio Barbera, alla fine del match. Identificati altri 77 tifosi ospiti attraverso le immagini dei sistemi di videosorveglianza. La loro posizione è adesso al vaglio degli investigatori.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    bella partita bel tifo il comportamento dei tifosi albanesi in tutto lo stadio tranne il settore ospiti (e stato indegno) ce stata allegria dentro e fuori dal campo. si e mangiato fuori dallo stadio prima della partita con foto ecc. persone eccezionali . ho visto la delusione in faccia ai tifosi albanesi in curva sud per quello che hanno fatto i tifosi nel gabbiotto. palermo come sempre e stata un esempio per tutti gli stadi d’europa. siamo stati fantastici e un bel porta fortuna per la nazionale italiana 12 vittorie
    1 pareggio
    1 sconfitta.

    Nessuno dice nulla sui controlli che sono efficientissimi soli x i tappi delle bottiglie d’acqua che un genitore porta x il figliolo,scandaloso quelli che sono riusciti ad entrare i pochi facinorosi albanesi.

    i controlli sono stati pessimi. al bambino hanno tolto la stecca di 10 centimetri della bandierina del italia e una bottiglietta con 3 dita d’acqua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *