Pioggia, allagamenti e disagi| Via La Malfa in tilt, alberi in strada - Live Sicilia

Pioggia, allagamenti e disagi| Via La Malfa in tilt, alberi in strada

Via Ugo la Malfa durante uno degli ultimi temporali

Decine di interventi in città. In provincia disagi al traffico ferroviario, frana a Carini.

PALERMO
di
5 Commenti Condividi

PALERMO – Carreggiate allagate, alberi finiti per strada, un muro di cinta crollato. La pioggia delle ultime ore ha provocato danni e disagi da un capo all’altro della città, nonostante non sia stata particolarmente intensa.

I vigili del fuoco del comando provinciale sono intervenuti in via Ugo la Malfa, dove è stato necessario chiudere un tratto di strada per allagamento. Il tratto del sottoponte è infatti diventato off-limits, così come parte della carreggiata dove gli automobilisti sono rimasti impantanati col proprio mezzo.

Allagamenti anche in largo Petralie, a Borgo Nuovo e in via Cappuccini. Un grosso albero è inoltre crollato sulla strada in via Cimbali, nella zona di via dei Cantieri, dove è stato necessario intervenire anche per dei cartelloni pubblicitari pericolanti. Un grande ramo si è invece staccato da un altro albero sulla carreggiata laterale di viale Regione Siciliana. Squadre dei vigili del fuoco al lavoro anche in via dei Leoni, dove è crollato un muro di cinta tra due palazzi. Non si registrano feriti.

Danni e disagi anche in provincia. Dalle 9.50 il traffico ferroviario fra Fiumetorto e Castelbuono (linea Messina – Palermo) è sospeso per un problema tecnico alla linea elettrica di alimentazione dei treni fra Cefalù e Campofelice: è in corso l’intervento dei tecnici di Rete Ferroviaria Italiana. “Per i viaggiatori del trasporto regionale – precisano da Rfi – è stato attivato un servizio sostitutivo con autobus fra Termini Imerese e Castelbuono, mentre è in corso la riprogrammazione del servizio ferroviario per i treni a lunga percorrenza”. A Carini, inoltre, polizia municipale e vigili del fuoco sono in azione per mettere in sicurezza l’area in cui si è verificata una frana del costone roccioso, in via Morello altezza via Mulini.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

5 Commenti Condividi

Commenti

    DITELO PURE E SCRIVETELO CHE LA POLZIA MUNICIPALE OGGI A PALERMO E’ STATA IMPECCABILE NELL’AVER RESO PIU’ SICURA LA VITA AI CITTADINI CON LE PATTUGLIE DELLA STRADALE IN GIRO PER DIVERSI INTERVENTI

    E’ giusto, quel che suo è suo. Di solito siete bravi a guardare il traffico

    Non ci credo affatto a quello che è successo, l’Amministrazione Comunale avrà sicuramente dato disposizione alla RAP di fare pulire per tempo tutti i tombini in città….

    I disagi li creiamo noi quando, consapevoli di restare impuniti, abbandoniamo i rifiuti lungo i marciapiedi e i bordi stradali; quando la RAP non assicura la corretta manutenzione dei pozzetti di raccolta della rete fognante; quando progetti e interventi viari presentano carenze nelle opere di bonifica.

    E anche la Guardia Costiera, in via La Malfa. Diciamola tutta.

    E questo grazie agli eserciti di LSU e dipendenti di municipalizzate che paghiamo ma che non riescono a garantire a questa città un minimo di decenza, non dico l’eccellenza (che da un Comune con più di 20.000 dipendenti sarebbe il minimo!)
    La manutenzione delle caditoie e delle vie di flusso delle acque meteoriche dovrebbe avere cadenza settimanale in questi periodi, così come a fine estate – in attesa dei soliti temporali che regolarmente creano il caos.
    Si allagano SEMPRE GLI STESSI PUNTI! Non è credibile che non si riesca a programmare una manutenzione decente!

    Da altre parti salterebbero tante teste (solo solo per i costi che la città paga a questi blocchi), ma nel pubblico sappiamo bene come funziona.
    Questo è uno dei problemi non solo di Palermo, ma di tutto questo sciagurato Paese. NON PAGA MAI NESSUNO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.